buffetti
buffetti
morani
Italia Life
tecno adsl

Festival dei Lanci, cresce il numero degli iscritti e la soddisfazione dei partecipanti

FESTIVAL DEI LANCI 2023”: cresce il numero degli iscritti e la soddisfazione dei partecipanti. Organizzato dalla Pesistica Yepa Terni, con il patrocinio del Comune di Terni, Narni, Coni, Fidal, Cip, Fispes, Csen e Proloco Marmore, Il Festival dei Lanci 2023 ha visto un doppio appuntamento, 1 settembre in Passeggiata a Terni e 2 settembre al campo di atletica di Narni Scalo.


Bilancio a conclusione dellevento: nelle due giornate hanno partecipato 45 squadre provenienti da tutta Italia per un totale di circa 146 atleti, 36 nella prima giornata del 3°Urban Shot Put , in crescita rispetto alledizione 2022, e 106 nella seconda giornata, in occasione del 1° meeting di Lanci Lunghi.
Protagonisti dellUrban Shot Put di Terni, tra le donne Sara Verteramo (Cus Torino), vincitrice delle gara di lancio del peso per la categoria assoluta, demolisce il record del meeting promesse, fissandolo a 15,36 metri. Lumbra Yimga Anna Amina (Arcs Cus Perugia) vince la gara juniores con 11,30. Al maschile vince la gara assoluti Francesco Trabacca (Elite Giovani Atleti), con 17,76 metri. Tra gli juniores Giuseppe Guerra (Alto Lazio) vince la gara, stabilendo il nuovo record del meeting con la misura di 14,63 metri.

La seconda giornata è pioggia di Personal Best (PB). Iniziata con il giavellotto maschile, Visca Lucio Claudio (Fiamme gialle Simoni) si aggiudica la vittoria tra gli junior con 64,54 metri, tra gli allievi PB per Ticconi Lorenzo (Alto lazio) con 42,76 metri. Nel disco, tra gli assoluti, si aggiudica la gara DIFILIPPO GIANMARCO (Studentesca Rieti), con 37,15 metri, mentre al femminile si impone BENEDETTA BENEDETTI (c.s. esercito) con 51,43 metri. Nel martello, nella gara assoluta, spicca il nome di Giorgio Olivieri (c.s. Carabinieri) che vince con 68,32 metri, mentre tra gli junior vince la gara CAMILLI PIETRO (Fiamme gialle Simoni) con 65,69 metri, secondo VISCA LUCIO CLAUDIO (Fiamme gialle simoni) che sigla il PB con 61,40 metri. Tra gli allievi CAMILLI DAVIDE (Fiamme gialle simoni) con 64,84 metri. Al femminile nella gara allieve vittoria e PB per GIARDINIERI AURORA (asa ascoli) con 56,34 metri. Tra le junior ROSSI GIULIA (fiamme gialle simoni) con 55,27 metri.

Si finisce in bellezza con il nuovo record italiano assoluto outdoor di martello con maniglia corta al femminile (9,08 kg), con Alessia Beneduce (Bracco Atletica) che scaglia lattrezzo a 17,19 metri, demolendo il 12,10 metri di Eva Gacs, mentre TALACCI VANESSA (Acsi Italia) fissa il Record italiano Outdoor Junior a 11,57 metri; mentre al maschile, con lattrezzo da (15kg) vince STEFANO BARBONE (Virtus Lucca) con 16,19 metri, secondo BIGAZZI LORENZO (Unicusano Livorno) con 14,85 metri. Le due giornate hanno portato grande affluenza nel territorio, generando un impatto non solo economico ma anche turistico, con il coinvolgimento rilevante di una struttura ricettiva e più attività di ristoro. Inoltre laspetto sociale è sempre molto presente, ormai da tre edizioni, con il coinvolgimento della Casa del Giovane (Cooperativa Tabor), della Proloco Marmore e dellAssociazione I Pagliacci, a cui viene devoluto parte del ricavato.
Il tutto è stato reso possibile grazie al sostegno di Ricciutelli Giampiero srl, Casa le Piane, Grillofer e Eurofocaccia Centro, Halos Grotta di Sale. Inoltre prezioso il grande sostegno degli sponsor tecnici che hanno creato il pacco gara per gli atleti, Tenuta di Fabbrucciano, Forno Vantaggi, Grani Antichi e Birra Magester.

Print Friendly, PDF & Email