big mat
buffetti
cottorella
Italia Life
tecno adsl

Dolce matrimonio: pampepato di Terni e il torrone di Cremona

Il Pampepato di Terni IGP si sposa con il Torrone di Cremona, grazie alla collaborazione tra i Maestri Pasticceri di Confartigianato Terni e i Produttori di Torrone di Confartigianato Cremona.

Il matrimonio, o come è stato definito sposalizio, non è causale perchè discende dal collegamento siderurgico tra Terni e Cremona, a seguito dell’acquisizione delle Acciaierie di Terni da parte del Gruppo Arvedi.

Sabato 12 novembre presso il Palatorrone di Cremona, durante un evento moderato dalla giornalista Nicoletta Tosato, è stato presentato il Pampepato di Terni e descritta la tradizione ternana che caratterizza questo dolce che oggi vanta la Certificazione IGP. A spiegare le sue origini erano presenti la Presidente della Categoria Pasticceri di Confartigianato Imprese Terni Ivana Fernetti e Diego Petrelli della Pasticceria Evy, il Vice Presidente Vicario di Confartigianato Terni Alvaro Giovannini, il Direttore Michele Medori ed il Coordinatore della Categoria Alimentazione Giovanni Agerato.

La creatività e la maestria di Massimo Rivoltini, Presidente Confartigianato Cremona, e da suo fratello Graziano, Titolari insieme alla sorella della omonima storica Azienda produttrice di torroni, hanno ideato in collaborazione con i pasticceri di Terni, l’unione Pampepato/Torrone creando uno “zuccotto” con cuore di Pampepato, ricoperto di torrone tenero (in foto).
Un dolce che ha riscosso grande successo.

La collaborazione costituisce il migliore presupposto per iniziative future di promozione dei dolci tipici cari alle tradizioni di Terni e Cremona.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email