Poste Italiane, “Prenota ticket”, “Spid”, “Isee” i servizi più cercati sul sito Poste.it dai cittadini di Terni

Come prenotare il proprio turno all’Ufficio Postale. È stato questo il servizio più ricercato sul sito Poste.it nel corso del 2021 dai cittadini di Terni.

Poste Italiane, infatti, mette a disposizione in 15 Uffici Postali della provincia diversi tipi di prenotazione “a distanza”: è possibile programmare la visita in Ufficio direttamente da PC oppure dall’APP Ufficio Postale, App Bancoposta e App PostePay. Dopo aver selezionato la sede di interesse, è sufficiente essere registrati sul sito poste.it, premere il tasto “prenota ticket” e selezionare il tipo di servizio desiderato e l’orario preferito. Completata la prenotazione, basterà recarsi nell’Ufficio Postale nell’orario indicato per il proprio turno. È possibile prenotare anche tramite WhatsApp, al numero 3715003715 seguendo le istruzioni dell’Assistente Digitale di Poste Italiane.

Il servizio di prenotazione è disponibile per tutti i cittadini, non solamente per i clienti di Poste Italiane e non implica il rallentamento di alcun turno di chiamata allo sportello. Per ogni fascia oraria, infatti, è possibile prenotare un numero limitato di “slot” proporzionale alla dimensione dell’Ufficio Postale.

Al secondo posto tra i servizi preferiti dai cittadini di Terni c’è lo SPID.

In tutta la provincia nel corso del 2021 sono state rilasciate 83.000 Identità Digitali, che consentono di accedere in modo sicuro e veloce a tutti i servizi abilitati allo SPID, il Sistema Pubblico d’Identità Digitale che permette a cittadini e imprese di utilizzare un’unica password per tutti i servizi online delle Pubbliche Amministrazioni e imprese aderenti.

SPID può essere richiesto in tutti gli Uffici Postali, ma è molto semplice ottenerlo anche da casa: i titolari di un conto Bancoposta o di una carta Postepay abilitati all’operatività online, possono ottenerlo in modalità completamente digitale dal sito posteid.poste.it.

In alternativa è possibile registrarsi tramite l’App PosteID, scaricabile gratuitamente da App Store o Google Play, e identificarsi con un documento elettronico (Passaporto o Carta d’Identità Elettronica) o tramite un bonifico di 1€ disposto da un conto a sé intestato (importo che sarà restituito in automatico, al netto delle eventuali commissioni bancarie applicate dalla banca del richiedente). Con l’App PosteID l’utilizzo dell’identità digitale è molto semplice: è sufficiente inquadrare il QR Code riportato sulle pagine di login e autorizzare le richieste d’accesso attraverso il riconoscimento facciale.

Al terzo posto delle ricerche effettuate nel 2021 sul sito poste.it, ci sono le istruzioni su come richiedere la documentazione necessaria ad ottenere l’ISEE.

È possibile, accedendo tramite le proprie credenziali al sito, richiedere i dati dei rapporti intercorrenti con Poste Italiane relativi all’anno 2020: il documento, comprende tutte le informazioni necessarie per il calcolo dell’ISEE ed è disponibile al seguente link https://www.poste.it/prodotti/rilascio-certificazione-ai-fini-isee.html.

La richiesta dei dati per la presentazione dell’ISEE può essere effettuata sui siti poste.it e postepay.it, o al numero verde 800.00.33.22.

Chiudono la classifica degli argomenti che hanno suscitato maggior interesse nel 2021 il “bonifico” e i “pagamenti digitali”, comparto in forte espansione trainato dalla diffusione capillare delle carte PostePay. Tramite le carte di pagamento e il Conto BancoPosta, gestibili dal sito poste.it o dalle App di Poste Italiane, i cittadini della provincia di Terni possono infatti accedere “da remoto” ad una serie di operazioni di pagamento come ad esempio bollettini, multe, imposte e tributi tramite il modello F24 o il sistema PagoPA.

Dal sito e dalle APP di Poste Italiane, inoltre, è possibile effettuare tante operazioni come richiedere la PostePay Digital (carta ricaricabile e al 100% digitale), aprire un Libretto di Risparmio Smart per gestire i propri risparmi direttamente on-line, o spedire i pacchi comodamente dalla propria abitazione o dal proprio ufficio.

Foto: TerniLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email