Presto un’altra Tac per il Santa Maria

Al via i lavori per l’installazione della seconda nuova Tac all’Azienda ospedaliera Santa Maria di Terni. Questo ulteriore cantiere si aggiunge a quelli già operativi: la Medicina nucleare, terminato il quale avranno inizio i lavori a Endoscopia digestiva, l’area di degenza del dipartimento Cardiovascolare al 6° piano, i cui lavori termineranno entro ottobre, l’Anatomia patologica, la cui prima parte è già terminata, oltre ai lavori già finanziati riguardanti la sicurezza.

Ma non è tutto, grazie all’indispensabile contributo della Fondazione CARIT, nelle prossime settimane inizieranno anche i lavori volti a migliorare l’accoglienza: in particolare quelli per la nuova sala d’attesa dell’Oncologia.

Da non dimenticare inoltre i lavori inerenti al finanziamento della struttura commissariale, tra cui 8 posti di terapia intensiva presso la struttura delle Malattie infettive e 7 posti di semi intensiva Pneumologica, e le manutenzioni ordinarie organizzate secondo la programmazione predisposta.

Si tratta di interventi importanti che, come rileva la direzione ospedaliera, “stanno proseguendo grazie al contributo di tutti i nostri collaboratori che con professionalità e sacrificio stanno portato avanti i lavori nonostante il difficile periodo pandemico. Si tratta d’interventi importanti con cui vengono utilizzati ognuno dei fondi attribuiti al nostro Ospedale e che altrimenti rischierebbero d’essere vanificati”.

Foto: RietiLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*