Home / Archivio / Intervista con Justine Mattera, madrina della X Maratona di San Valentino

Intervista con Justine Mattera, madrina della X Maratona di San Valentino

Intervista con Justine Mattera, madrina dell’Acea Maratona di San Valentino 2020 

Conto alla rovescia per l’Acea Maratona di San Valentino 2020, la gara podistica che giunge quest’anno alla decima edizione e che il 16 febbraio porterà a Terni migliaia di atleti da tutto il mondo. Tra loro, eccezionalmente, ci sarà anche la madrina della manifestazione Justine Mattera, che sfiderà il suo record personale sui 21 km della mezza maratona.

Showgirl, attrice, conduttrice e madre di due figli, Justine non si ferma mai, nella vita, nel lavoro e nello sport. È così piena di energia che una disciplina sola non le basta: oltre alla corsa, che è entrata nella sua vita nel 2016 con la partecipazione alla Mezza Maratona di Memphis, pratica il nuoto e la bicicletta. Dal 2017 è triatleta e raggiunge il suo personal best al Roma Challenge sulla distanza sprint. Ma com’è nata la sua passione per lo sport? Ce lo racconta in questa intervista.

Justine, sei inarrestabile: nuoti, vai in bicicletta, corri, competi in gare podistiche e di triathlon. Che valore ha lo sport nella tua vita?

Lo sport è importantissimo per me, mi fa felice e mi fa sentire bene. Lo pratico da sempre, da piccola facevo allenamenti di nuoto da 5 ore al giorno. La corsa è una passione più recente, così come la bici. Lo sport aiuta a sviluppare costanza e determinazione, insegna a perseguire i propri obiettivi ma anche ad accettare le sconfitte. È una vera scuola di vita.

Come hai scoperto la passione per la corsa?

È stato grazie a un programma televisivo di Mediaset, “Oltre il limite – Storie di corsa” a cui mi hanno invitata a partecipare. Ho raccolto subito la sfida: prepararmi per una mezza maratona  e correrla in meno di due ore. Il 3 dicembre 2016 a Memphis ho raggiunto il mio obiettivo: ho corso i 21 km in 1 ora e 58 minuti! Da lì non ho più smesso: la corsa è diventata una passione, ho continuato ad allenarmi e a gareggiare e sono stata scelta come testimonial da un marchio importante come Brooks.

La corsa, il nuoto e la bicicletta sono sport di resistenza che richiedono costanza e impegno. Quante volte alla settimana ti alleni?

Ogni anno corro almeno una mezza maratona e 3 o 4 gare di Triathlon, gli allenamenti variano in base alla gara che devo preparare. Per quanto riguarda la corsa, solitamente faccio 2 o 3 allenamenti alla settimana insieme al mio allenatore Manlio Danelli. Una volta a settimana faccio un lungo che aumenta gradualmente mentre mi avvicino alla gara e passa da 14 a 16 e poi a 18 km.

Tu hai due figli e tanti impegni di lavoro. Come trovi il tempo per allenarti?

Lo ritaglio da ogni momento libero, di solito approfitto delle prime ore della mattina, dopo aver lasciato i figli a scuola. A volte, se la mattina non posso, rimando alla sera ma mi riesce tutto più difficile, sono più stanca. Preferisco di gran lunga allenarmi la mattina, mi fa iniziare la giornata con il piede giusto e mi dà l’energia per affrontare gli impegni successivi.

 

È facile trovare scuse per non allenarsi, ci vuole molta autodisciplina. Qual è il segreto della tua costanza?

Il mio segreto si chiama Manlio Danelli! (ride) Se ho un appuntamento per una sessione di allenamento con lui, non posso mancare. Da sola sarebbe facile trovare un pretesto per non uscire, mentre se ho preso un impegno con lui devo rispettarlo. Manlio mi segue nelle gare, sarà con me anche alla Maratona di San Valentino del prossimo 16 febbraio, dove correrò i 21 km della Mezza Maratona.

La Maratona di San Valentino arriva quest’anno alla decima edizione e, per questo compleanno speciale, tu sarai la madrina della manifestazione, che obiettivo ti sei posta per questa gara?

Ovviamente punto a fare mio miglior tempo, quindi battere  1h58’ della mezza maratona di Memphis. Se devo darmi un obiettivo ambizioso, direi che mi piacerebbe farla in 1h50’, ma dipenderà anche dal percorso. Io ce la metterò tutta, come sempre.

Cosa farai il giorno prima della gara per prepararti e sentirti al meglio?

Di sicuro mi riposerò e mangerò bene. Sabato 15 febbraio incontrerò i partecipanti della Maratona di San Valentino e faremo un allenamento leggero in compagnia. Domenica mattina, prima della gara, chiamerò i miei figli: è questo il mio unico rituale scaramantico. Poi mi concentrerò per dare il meglio, sono molto competitiva!

Grazie Justine, è stato un piacere parlare con te. Ti aspettiamo il 16 febbraio a Terni ai nastri di partenza dei 21km della Maratona di San Valentino! 

L’Acea Maratona di San Valentino, organizzata da Amatori Podistica Terni, si disputerà domenica 16 febbraio 2020 a Terni sui due tracciati di 42,195 e 21,097 chilometri attraverso i suggestivi paesaggi della Valnerina. Le iscrizioni sono aperte fino all’8 febbraio 2020, informazioni e registrazione sono disponibili al link http://www.maratonadisanvalentino.it/

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email