A NARNI SI PARLA DI TESTIMONIANZA DELLA CARITÀ

“Quale testimonianza comunitaria di carità in parrocchia ai giorni nostri?” è il convegno delle organizzazioni di carità parrocchiali promosso dalla Caritas diocesana che si terrà sabato dalle 9 alle 17 presso la sala capitolare della Cattedrale di Narni.
Il convegno, presieduto dal vescovo Giuseppe Piemontese, sarà aperto dalla preghiera iniziale con la meditazione sull’Inno alla Carità di San Paolo a cura di don Claudio Bosi, e incentrato sulle relazioni di mons. Salvatore Ferdinandi, vicario generale della diocesi: “Quale Caritas nella prospettiva dell’Evangelii Gaudium”, di Claudio Daminato, direttore Caritas Diocesana: “La Caritas parrocchiale nodo fondamentale per una rete di comunione” e la testimonianza di Daniela Monni direttrice della Caritas diocesana di Perugia – Città della Pieve sulla esperienza delle Caritas parrocchiali a Perugia.
Nel pomeriggio in programma la sessione dei lavori di gruppo che sarà introdotta dall’intervento di Francesco Venturini, presidente dell’associazione San Martino: “L’impegno dell’associazione San Martino per la gestione delle opere segno della Caritas diocesana”.

L’attività pastorale della Caritas diocesana, con il convegno in preparazione al periodo di Avvento, intende far crescere nella responsabilità le diverse esperienze ecclesiali ponendosi nella prospettiva di sostenere le comunità parrocchiali attraverso quattro linee di intervento pastorale: annuncio, educazione, formazione e partecipazione.

“L’animazione deve favorire nelle comunità la testimonianza della carità – spiega Claudio Daminato direttore della Caritas diocesana – grazie all’annuncio della buona novella proprio perché questo annuncio significativo per la propria vita. Con il contributo di tanti, possiamo fare in modo che lo spirito di carità permei tutte le comunità parrocchiali della Diocesi attraverso una più forte testimonianza individuale e comunitaria di carità e di consolidare la rete delle Caritas parrocchiali, ricordando che la Caritas parrocchiale è l’organismo pastorale istituito per animare la parrocchia, a vivere la testimonianza della carità non solo come fatto privato, ma come esperienza comunitaria, costitutiva della Chiesa”. Foto: (archivio) TerniLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email