buffetti
buffetti
cottorella
Italia Life
tecno adsl

Visita istituzionale della delegazione cinese di Xiangyuan e Changzhi: firmata la lettera d’intenti

Un impegno reciproco per sviluppare rapporti di amicizia, collaborazione e scambi culturali ed economici aprendo a nuove possibilità di sviluppo.  E’ quanto hanno stabilito in una lettera di intenti firmata ieri a Palazzo Bazzani la Provincia di Terni e la delegazione cinese della Contea di Xiangyuan, della Provincia di Shanxi, e della città di Changzhi.

La firma è arrivata al termine della visita istituzionale della delegazione guidata dal vice Sindaco esecutivo di Changzhi, Cui Yuanbin, e dal rappresentante della Contea di Xiangyuan, Duan Liangang. Gli ospiti sono stati accolti dalla Presidente della Provincia nella sala Secci, sede del Consiglio provinciale dove si è svolto un incontro alla presenza dei rappresentanti della Camera di Commercio dell’Umbria (Federica Bambagioni), di Sviluppumbria (Paola Paccara), del Presidente di Gepafin Carmelo Campagna, e di numerose associazioni di categoria.

La Presidente della Provincia ha ringraziato la delegazione cinese, le associazioni di categoria presenti e i soggetti che hanno collaborato alla riuscita dell’iniziativa. Ha inoltre illustrato le potenzialità del territorio ternano sotto l’aspetto industriale, produttivo, turistico e culturale, ricordando l’importante presenza in termini produttivi e occupazionali di alcuni importanti investimenti fatti da gruppi cinesi che hanno recentemente anche annunciato nuovi progetti industriali. Sempre la Presidente ha poi posto l’accento sulla forte presenza di piccole e medie imprese e di start up, settore nel quale la provincia di Terni si è classificata terza in Italia.

Molto importante, ha sempre evidenziato la Presidente, anche la crescita del settore agroalimentare sul quale il territorio punta per sviluppare produzioni e aumentare l’attrattività turistica. Non di minore importanza la possibilità di rapporti fra le scuole per avvicinare le due culture italiana e cinese e realizzare un effettivo scambio che possa essere utile anche alle generazioni future.  I rappresentanti istituzionali della delegazione hanno espresso grande apprezzamento nei confronti del territorio e dei suoi operatori a tutti i livelli ed hanno sottolineato le molte cose in comune fra le due realtà, come le bellezze naturali, i fattori culturali e le attività economico-produttive, dichiarandosi interessati a sviluppare nuovi rapporti ed interscambi a vari livelli. Nel corso dell’incontro sono stati inoltre proiettati anche alcuni video promozionali e divulgativi e si è proceduto ad uno scambio di doni fra i rispettivi rappresentanti istituzionali.

Print Friendly, PDF & Email