buffetti
buffetti
morani
Italia Life
tecno adsl

“Una serie di incontri nelle scuole per parlare di droga, bullismo e cyberbullismo”

Vorrei tenere una serie di incontri nelle scuole del territorio per dialogare con gli studenti e le loro famiglie sui delicati temi dell’uso delle sostanze stupefacenti, del bullismo e del cyberbullismo” ha annunciato il Prefetto Giovanni Bruno nel corso dell’incontro che si è tenuto oggi in Prefettura con la Dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale di Terni, prof.ssa Filomena Zamboli, e i dirigenti scolastici degli Istituti dell’Ambito Territoriale di Terni del contesto cittadino.

Il Prefetto, dopo aver illustrato le specifiche competenze in relazione alla propria mission istituzionale, ha sottolineato come anche attraverso un dialogo diretto ed eventuali approfondimenti mirati si possa contribuire a combattere tali fenomeni che coinvolgono oggi ragazzi sempre più giovani.

Dal canto suo, la professoressa Zamboli ha chiesto al Prefetto di voler fornire il proprio supporto anche su tematiche specifiche che coinvolgono gli Istituti Scolastici, come l’inclusione degli alunni stranieri all’interno della scuola o il sempre più diffuso fenomeno della dispersione scolastica implicita.

Nel corso dell’incontro, i dirigenti scolastici hanno illustrato le varie iniziative che ciascun Istituto ha già organizzato, con l’ausilio di esperti e Forze dell’Ordine, sul tema dell’utilizzo e di sostanze stupefacenti, oltre che su abuso di sostanze alcoliche, bullismo e cyberbullismo.

Tutti i presenti hanno sottolineato l’importanza di coinvolgere le famiglie in queste iniziative di prevenzione ed hanno accolto favorevolmente la proposta del Prefetto che, quindi, sulla base di un programma che sarà predisposto d’intesa con l’Ufficio Scolastico Provinciale, effettuerà una serie di incontri con gli studenti degli Istituti ternani.

La convinzione dei Dirigenti – e che ha trovato tutti concordi – è che per prevenire devianze è essenziale il coinvolgimento diretto dei giovani e delle famiglie in iniziative che li vedano protagonisti e che possano fornire gli strumenti necessari a diventare persone consapevoli e responsabili.

Analogo incontro sarà organizzato, a breve, con i dirigenti scolastici degli Istituti degli altri comuni della provincia.

Print Friendly, PDF & Email