buffetti
buffetti
morani
Italia Life
tecno adsl

“Educare alla differenza: sulle tracce di Laura Cipollone”, a Palazzo Donini una tavola rotonda

“Educare alla differenza: sulle tracce di Laura Cipollone”, è il titolo della tavola rotonda che il Centro per le pari opportunità (Cpo) della Regione Umbria ha organizzato sul tema dell’educazione alle differenze, in particolare dedicata al ricordo e al lavoro di Laura Cipollone, pedagogista, già dirigente della Regione Umbria, tra le lungimiranti fondatrici del Cpo, alla quale è attualmente intestata la Biblioteca delle Donne, uno dei servizi del Centro, e il Premio annuale per tesi di Laurea, bandito dal Cpo.

L’iniziativa si terrà giovedì 9 febbraio al Salone d’Onore di Palazzo Donini, dalle ore 15.

Obiettivo – spiegano dal Centro per la pari opportunità –   è quello di celebrare il lavoro di studio e ricerca di Laura Cipollone e di provare a riattualizzare o almeno dare conto dello stato dell’arte riguardo la pedagogia della differenza, intesa anche come sfida educativa per la costruzione di una società fondata su relazioni tra donne e uomini che implichino reciproco riconoscimento, rispetto e pari opportunità.

L’impegno di Laura Cipollone per la costruzione di un sistema integrato dei servizi per l’infanzia e per la loro piena qualificazione educativa – si sottolinea – testimonia la sua ferma convinzione che questa sfida si affronta lavorando con i bambini e le bambine, insieme ai genitori, alla costruzione di una comunità educante che previene e combatte ogni forma di discriminazione e di povertà educativa.

Anche con l’intento di recuperare l’occasione del ventennale della scomparsa di Laura Cipollone, caduta nel 2021, ancora nel pieno delle restrizioni riguardo agli eventi pubblici a seguito dell’emergenza sanitaria, l’evento – affermano le organizzatrici del Cpo – può rappresentare per la collettività, per gli studenti e le studentesse dell’Umbria, un’importante occasione di riflessione e confronto su tematiche che mai esauriscono la loro attualità e il loro potenziale di trasformazione sociale.

Il programma prevede i saluti istituzionali della presidente del Centro pari opportunità Caterina Grechi e, con il coordinamento delle consigliere del Cpo Sara Rinaldini e Patrizia Tabacchini, gli interventi di Simonetta Ulivieri (Università degli studi di Firenze) su “Dalla parte delle bambine. Dal modello educativo emancipativo alla pedagogia della differenza e di genere”; Silvia Fornari (Università degli studi di Perugia) su “Educare alla differenza: il pensiero di Laura Cipollone”; Floriana Falcinelli (Università degli studi di Perugia) su “L’educazione della prima infanzia come riconoscimento e valorizzazione delle differenze”; Moira Sannipoli (Università degli studi di Perugia) su “Dare a ciascuno il suo: l’equità come orizzonte comunitario”.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email