buffetti
buffetti
morani
tecno adsl
Italia Life

“Animazione e partecipazione, il Natale di Terni ha raggiunto gli obiettivi”

Il concerto di Capodanno in piazza Europa, il presepe vivente al Parco delle Grazie, i più di 90 eventi che si sono svolti a Terni e nei borghi del comprensorio, il Natale di Terni con le luci d’artista, la stella cometa di Miranda, i presepi in mostra: sono parte delle iniziative che hanno animato la città e il comprensorio dall’inizio di dicembre fino all’Epifania, attirando l’attenzione e la partecipazione di migliaia di persone.

“Si stima che più di quarantamila persone abbiano partecipato o assistito agli eventi, con punte di quattromila spettatori per il concerto delle Vibrazioni in piazza la notte di Capodanno e con altrettanti spettatori che hanno partecipato alle diverse rappresentazioni del presepe vivente alle Grazie. A tutto questo si è aggiunto lo straordinario successo della mostra ”Dramma e passione” organizzata dalla Fondazione Carit che ha fatto registrare nel complesso oltre 26mila ingressi e l’interesse suscitato dalle mostre in corso al polo museale del Caos.

“Da questa grande animazione e partecipazione popolare, da questo straordinario interesse, sono derivati i numeri record di presenze nella ricettività e nella ristorazione cittadina e anche un buon andamento del commercio in centro”, commenta l’assessore al commercio e agli eventi Stefano Fatale.  “Questo era il nostro obiettivo principale, insieme a quello di risvegliare la voglia di stare insieme dei ternani soprattutto dopo la grande crisi della pandemia, anche attraverso l’impegno di tante associazioni protagoniste degli eventi e che ringraziamo per l’impegno e l’originalità delle proposte. Visti i risultati pensiamo sia giusto impegnarci ancora di più, a cominciare dall’imminente San Valentino e siamo più che mai convinti che la vocazione di Terni come città e territorio capaci di attrarre con gli eventi, la cultura, lo sport e lo spettacolo sia un elemento fondamentale sul quale puntare per lo sviluppo futuro, grazie anche alle infrastrutture sulle quali la nostra amministrazione sta lavorando da tempo”, aggiunge l’assessore alla cultura e agli eventi valentiniani Maurizio Cecconelli.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email