big mat
buffetti
cottorella
tecno adsl
Italia Life

Andreazzoli si presenta: “Ecco la Ternana che voglio” | FOTO – VIDEO

Foto: Stefano PRINCIPI ©

C’è stata questa mattina la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico della Ternana, Aurelio Andreazzoli, che ha già sulle spalle una sconfitta all’esordio e pensa alla prossima contro il Cagliari.

E’ bastata una telefonata per far scattare la scintilla e soprattutto per indurre Aurelio Andreazzoli ad accettare la proposta della Ternana. Ad un capo del telefono c’era il presidente Stefano Bandecchi, dall’altro il futuro allenatore del club rossoverde. Per lui un compito non facile. Prima di tutto sostituire Cristiano Lucarelli che, in due anni e mezzo alla Ternana ha vinto un campionato di C, una Supercoppa di categoria, battuto e/o eguagliato 18 record di C, ottenuto una salvezza anticipata alla prima stagione ed esonerato con la squadra in piena zona playoff. In seconda battuta ad Andreazzoli, la società  ha chiesto di far diventare realtà  il proprio sogno che si chiama Serie A. “Voglio mettermi in gioco per verificare se sono capace di ripetere quello che ho fatto” ha detto il neo tecnico rossoverde riferendosi al campionato vinto con l’Empoli nella stagione 2017/18.

“In questi pochi giorni che sono stato con la squadra ho capito di avere la strada spianata. Ci sono disponibilità  e margini di miglioramento per continuare a migliorare il gruppo di lavoro che abbiamo a disposizione. Ma con ambizione. La società  non vuole accontentarsi. Io men che meno. Tutti insieme abbiamo voglia di fare tanto in un futuro che per me è adesso. Se ci riusciremo lo dirà  il campo. A me piacerebbe restare nel gruppo delle contendenti”. Per Andreazzoli nessun problema nel prendere l’eredità  lasciata da Lucarelli. “Anzi mi fa piacere, conosco Cristiano seppure non benissimo. Mi sta simpatico. Qui ha fatto un grande lavoro. E se la piazza gli è così riconoscente per me è solo un bene. E’ quello che mi serve poter lavorare in una realtà  dove c’è riconoscenza nel lavoro degli altri. Io so di essere uno che dà il massimo nel lavoro e sono certo che avrò delle risposte. Cosa potrò dare però sotto l’aspetto dei punti non posso saperlo. Lo dirà  il campo”.

LA DIRETTA

Print Friendly, PDF & Email