Cantieri aperti per il Consorzio di bonifica Tevere-Nera

Agosto di lavoro costante per il Consorzio di bonifica Tevere Nera. Sono diversi i cantieri operativi in tutto il comprensorio, avviati già ad inizio mese.

Il più importante riguarda il Fosso di Stroncone; a breve sarà effettuato il collaudo del ponte di via di Vittorio nella parte a valle, per procedere poi alla demolizione e al rifacimento dell’opera nella parte a monte.

Sul Fiume Nera e sui suoi affluenti in città si sta avviando il ripristino dell’officiosità idraulica oltre all’ordinaria manutenzione.

Ingenti le operazioni che riguardano da vicino il Torrente Rio Grande nel Comune di Amelia e di Penna in Teverina.

Operai del Consorzio quotidianamente a lavoro nel tratto amerino per rimuovere una gran quantità di piante di alto fusto caduta nel torrente nel corso degli anni e incrementate a seguito delle precipitazioni delle scorse settimane. Nella zona del Comune di Penna in Teverina si stanno invece posizionando le scogliere per consolidare le sponde del Torrente.

Taglio della vegetazione, aggiustamenti delle arginature e pulizia dell’alveo anche nei Fossi della Valnerina (Collestatte) e nel Fosso Colatore nel Comune di San Gemini (Quadrelletto). Ultimati invece i lavori di rifinitura e rimozione delle piante nel Torrente Arnata (Collesecco).

 

Oltre ai cantieri, il Consorzio è impegnato a rispondere alle chiamate dei cittadini-sentinella per fuoriuscite d’acqua e taglio dell’erba.

Nonostante la preoccupante stagione siccitosa, è sempre stata garantita acqua per l’irrigazione alle aziende del territorio.

Nello specifico, l’irrigazione a scorrimento – utilizzata prevalentemente per innaffiare gli orti – e quella a pioggia – utilizzata dalle aziende agricole – non hanno avuto alcuna difficoltà di approvvigionamento idrico.

 

Foto: TerniLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*