Calvi dell’Umbria, il Comune chiede la riattivazione del servizio di guardia medica

Il Comune di Calvi dell’Umbria ha promosso una raccolta di firme per chiedere alle autorità sanitarie di ripristinare il servizio di guardia medica operante sul territorio Calvi-Otricoli. Lo ha annunciato il sindaco che ha reso noto come la guardia medica sia stata soppressa e sia stata accorpata a quella di Narni.

Secondo il sindaco questo servizio sarebbe invece essenziale, per tutti ma soprattutto per i molti anziani che risiedono sul territorio e considerando anche la distanza che intercorre fra Calvi dell’Umbria e l’unico pronto soccorso che si trova al Santa Maria di Terni. Il primo cittadino ha auspicato che la guardia medica venga al più presto riattivata per tenere fede al principio di continuità assistenziale che è fondamentale per garantire la salute di tutti.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email