Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, anche l’Usl Umbria 2 in prima linea

Con la Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 aprile 2019 è stata indetta, il 17 settembre di ogni anno, la Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita. Il 28 maggio 2019, l’Assemblea Mondiale della Salute dell’OMS ha inoltre previsto anche l’istituzione del “World Patient Safety Day” nella medesima data.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha scelto, per celebrare questa ricorrenza, il tema delle “Cure materne e neonatali sicure”, proponendo lo slogan “Agisci adesso per un parto sicuro e rispettoso”.

Anche se in Italia la mortalità materna e neonatale è un fenomeno sempre più raro, rappresenta comunque un evento drammatico e si stima che circa la metà delle morti materne e neonatali potrebbe essere evitata attraverso l’erogazione di cure sicure e di qualità da parte di professionisti sanitari.

La sicurezza delle cure è un bene prioritario ed irrinunciabile ed è il risultato del lavoro di tutti i soggetti interessati e del coinvolgimento e la partecipazione di pazienti e cittadini. Durante l’evento pandemico Covid-19 questo assunto riveste un significato particolare e si propone come valore di riferimento anche per il prossimo futuro.

Anche quest’anno l’Azienda Usl Umbria 2 celebra la Giornata Nazionale per la Sicurezza delle Cure della Persona Assistita aderendo alle attività promosse dal Centro Regionale Rischio Sanitario e la Sicurezza del Paziente della Regione Umbria contribuendo alla realizzazione del video testimonianza con il racconto del vissuto, dell’assistenza e dell’umanizzazione nella nascita del bimbo di un’ostetrica dell’ospedale di Foligno e partecipando all’evento formativo organizzato per il 17 settembre 2021 dalla Scuola Umbra di Pubblica Amministrazione “Cure materne e neonatali sicure – Agisci adesso per un parto sicuro e rispettoso-”.

Tra le varie azioni che l’Organizzazione Mondiale della Sanità suggerisce di effettuare nella giornata vi è anche quella di illuminare di arancione una struttura significativa o uno spazio pubblico. A tal proposito, per richiamare l’attenzione dei cittadini e dell’opinione pubblica sull’importanza della sicurezza delle cure, il Comune di Terni ha previsto l’illuminazione della Fontana di Piazza Europa e l’Azienda Usl Umbria 2 parteciperà con il direttore generale dr. Massimo De Fino al momento dell’accensione che avverrà il 17 settembre alle ore 18.30.

In questa giornata la direzione strategica dell’Azienda Usl Umbria 2 rivolge un sentito ringraziamento a tutti gli operatori per l’impegno instancabile e l’applicazione delle raccomandazioni e buone pratiche per la sicurezza.

Di seguito il rogramma dei lavori dell’evento promosso dalla Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica e il filmato sulla Giornata Nazionale.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*