Tossicodipendenza giovanile, siglato il protocollo d’intesa tra Prefettura e Usl Umbria 2

Realizzare una collaborazione operativa e coordinata per il trattamento di persone segnalate ai sensi delle vigenti leggi in materia di tossicodipendenze: questo l’obiettivo del Protocollo d’intesa siglato oggi da parte del Prefetto di Terni, dottor Emilio Dario Sensi e dal Direttore Generale dell’Azienda USL Umbria2, dottor Massimo De Fino.

La collaborazione concerne il trattamento delle persone segnalate ai sensi degli artt. 75 e 121 del T.U. delle leggi in materia di tossicodipendenza, D.P.R. 309/1990, ed è principalmente diretta alla popolazione giovanile, non in trattamento presso i Ser.T. e residente nel territorio di competenza dell’Azienda Usl Umbria 2.

Lo scopo del Protocollo è quello di facilitare il contatto con i giovani assuntori, per favorire un intervento preventivo e una presa in carico precoce grazie alla individuazione di più siti per l’espletamento dei colloqui, sia in Prefettura sia presso l’Azienda USLUmbria2, in luoghi non immediatamente connotabili come SerT.

La collaborazione operativa e coordinata risponde agli obiettivi generali di sanità pubblica e di prevenzione dei disagi e delle deprivazioni relative ai processi di sviluppo adolescenziale e giovanile. In particolare, si propone di aumentare le possibilità di recupero e riabilitazione dei soggetti segnalati, oltre che di implementare la circolazione delle informazioni riguardanti i rischi e i danni legati all’uso delle sostanze stupefacenti.

Foto: Prefettura ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*