Sorrisi ed emozioni al primo Memorial Marco Capelli

 

Due giorni intensi, emozionanti. All’Archery Training Center degli Arcieri Città di Terni è andato in archivio il primo Memorial Marco Capelli con un lungo e sentito applauso per ricordare l’ex presidente della Fitarco Lombardia scomparso prematuramente a dicembre.

Ci siamo sentiti in doverespiega Stefano Tombesi presidente degli Arcieri Città di Terni – d’intitolargli il trofeo del Drago, la gara nazionale più importante della nostra stagione. Per l’occasione abbiamo avuto la presenza di una folta delegazione dalla Lombardia che non ha voluto mancare a questo appuntamento. Marco oltre ad essere stato un ottimo dirigente è stato anche un grande amico degli Arcieri Città di Terni e con questo Memorial abbiamo cercato di omaggiarlo nel modo migliore”.

La manifestazione ha riscosso un grande successo in quanto a presenze: “C’è voglia di gareggiare anche se il nostro sport non si è mai fermato. Abbiamo raggiunto il limite massimo di partecipanti per quelle che sono le norme stringenti del protocollo della Fitarco. Fossero state più morbide, sicuramente avremmo avuto tanti più atleti sulla linea di tiro. Speriamo che questo possa accadere presto”.

Il Memorial Marco Capelli è stato nobilitato anche dalla presenza di Tania Giaccheriatleta della Nazionale Italiana in lizza per il pass per le prossime e Olimpiadi di Tokyo 2020. Ha voluto esserci a tutti i costi essendo anche lei, come noi molto legata a Marco”. Ad arbitrare la gara un arbitro d’eccezione, arbitro speciale, Alberto Luglio figlio di Elena Aletti, la compagna di Marco Capelli: “Ha chiesto ed ottenuto una deroga per poterci essere mentre Elena alla quale abbiamo consegnato una maglia personalizzata diventerà socia onoraria degli Arcieri Città di Terni”.

Durante le premiazioni alle quali hanno partecipato anche l’assessore comunale allo sport Elena Proietti e il delegato Coni provinciale Fabio Moscatelli, è stata presentata la nuova divisa da gara degli Arcieri Città di Terni: “abbiamo deciso di cambiare grafica e materiale. Quest’ultimo è più performante soprattutto per chi pratica tiro di campagna”.

Con il Memorial Marco Capelli andato in archivio il focus si sposta nuovamente sul Mondiale in programma tra un anno: “nei giorni scorsi, con alcuni esperti, siamo andati a visionare alcuni campi gara a Stroncone che saranno teatro delle gare del mondiale. La finale invece – conclude Tombesi – si svolgerà sicuramente nel fantastico scenario della Cascata delle Marmore”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*