Home / Archivio / 27 gennaio “Giorno della Memoria”. Consegna medaglie d’onore alla memoria di ex internati

27 gennaio “Giorno della Memoria”. Consegna medaglie d’onore alla memoria di ex internati

Conservare e coltivare la memoria di eventi e momenti tragici della nostra storia e riaffermare quei valori di dignità, uguaglianza e libertà di ogni essere umano. È soprattutto questo il senso delle manifestazioni dedicate al Giorno della Memoria.

Un’importanza che diventa ancora più rilevante in un momento, come quello attuale, anche se il permanere dell’emergenza da COVID-19 e del quadro epidemiologico complessivamente e diffusamente grave su tutto il territorio nazionale comportano necessariamente limitazioni sulla organizzazione di iniziative celebrative del “Giorno della Memoria”.

Tuttavia, il Prefetto Emilio Dario Sensi intende rendere omaggio alle vittime dell’Olocausto e a coloro che hanno subìto la deportazione, la prigionia e la morte, e ricordare quel tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese e dell’Europa consegnando sette medaglie d’onore – concesse dal Presidente della Repubblica – a deportati della provincia nei campi nazisti durante l’ultimo conflitto mondiale.

Tali medaglie sono un piccolo segno della nostra profonda riconoscenza ed un risarcimento morale per le terribili prove patite dai nostri connazionali, sottoposti a violenze ed umiliazioni, a durissime condizioni di segregazione, al lavoro coatto in condizioni di tragica, disumana drammaticità”– afferma il Prefetto nel ricordare le sofferenze subite dagli internati – “Alla memoria dei militari italiani deportati nei lager nazisti dopo l’8 settembre, rivolgo, pertanto, un pensiero riconoscente per il loro netto e coraggioso rifiuto di servire il nemico tedesco”.

Gli insigniti, tutti militari internati, sono Gino CELATI, Carlo TISSI, Demo FILIBERTI, Bruno GENTILI, Luigi ALBERICI, Olivo VARAZZI e Giovanni MANCIATI (all. 1).

Le medaglie saranno consegnate, alla memoria, ai familiari degli insigniti, alla presenza dei Sindaci dei Comuni di residenza. La consegna avrà luogo in Prefettura per i residenti a Terni e presso la Sala Consiliare dei Comuni di Narni, Amelia e Orvieto per i residenti in quei Comuni.

  • Gino Celati, nato a Castelguelfo (BO) il 2/4/1922, già residente a Terni; internato militare a Harmestein e Lekstein dal 9 settembre 1943 al 1° maggio 1945;

 

  • Carlo Tissi, nato a Venezia il 12/6/1924, già residente a Terni, internato militare a Benjaminow e Wietzendorf dal 10 settembre 1943 al 1° maggio 1945;

 

  • Demo Filiberti, nato a Narni il 12/11/1914, già residente a Narni; internato militare nel campo di Pilsen dal 9 settembre 1943 al 7 maggio 1945;

 

  • Bruno Gentili, nato a Poggio San Lorenzo il 25 giugno 1923, già residente a Narni, internato militare nel campo di Stalag dal 10 settembre 1943 al 4 maggio 1945

 

  • Luigi Alberici, nato a Todi (PG) il 3/5/1910, già residente ad Amelia, internato militare nel campo di Gorlitz dal 9 settembre 1943 al 14 luglio 1944;

 

  • Olivo Varazzi, nato ad Amelia il 26/6/1918, già residente ad Amelia, internato militare nel campo di Kaisersteinbruck dal 9 settembre 1943 all’8 maggio 1945

 

  • Giovanni Manciati, nato a San Casciano dei Bagni (SI) il 13/8/1923, già residente ad Orvieto, internato militare nel campo di Stammlager V A Magstadt dal 10 settembre 1943 al 1° luglio 1945
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*