Home / Archivio / Parrano-San Venanzo, costituita prima cooperativa di comunità per area Monte Peglia

Parrano-San Venanzo, costituita prima cooperativa di comunità per area Monte Peglia

Tutela, salvaguardia e sviluppo sostenibile del territorio che ha nel Monte Peglia l’elemento centrale e che riguarda soprattutto i Comuni di San Venanzo e Parrano. E’ questo l’obiettivo della cooperativa di Comunità a.r.l. fondata nei giorni scorsi da un gruppo di imprenditori di dei due territorio comunali. A Darne notizia è il sindaco di Parrano, Valentino Filippetti, il quale sottolinea come pochi giorni fa sia stata ufficializzata a San Venanzo la cooperativa composta da 15 soci. “Un bel segnale che premia il lavoro di un gruppo di cittadini capitanati da Adriano Rossi, neo presidente”, dichiara Filippetti.

“L’obiettivo – spiega sempre il sindaco di Parrano – è   quello di indicare una via per la valorizzazione dell’area del Peglia. Un impegno che viene avanti da anni e che ha avuto nel riconoscimento del Monte Peglia come Riserva Mondiale della Biosfera un impulso significativo”. La cooperativa si prefigge di valorizzare i prodotti locali, favorire la sperimentazione di nuovi metodi di agricoltura, coltivare nuove specie vegetali, recuperare specie in estinzione, produrre, lavorare, trasformare e commercializzare prodotti agricoli in genere e definire l’utilizzo di un proprio marchio, insieme ad altri operatori presenti sul territorio.

Altro obiettivo è valorizzazione il patrimonio edilizio e le attività turistiche, recuperando il patrimonio edilizio esistente sia pubblico che privato e realizzando un sistema di ospitalità diffusa sul territorio. Attenzione anche alla produzione di energia da fonti rinnovabili e la realizzazione di interventi finalizzati al risparmio energetico, per raggiungere l’obiettivo di realizzare un territorio ad emissioni zero. Da qui la costituzione di una comunità energetica con assistenza ai propri soci fornendo loro assistenza tecnica, gestione e manutenzione degli impianti; progettazione, installazione, gestione, anche in proprio – direttamente ovvero con l’ausilio di soggetti specializzati – di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, curandone altresì la corretta utilizzazione e manutenzione, da effettuare con la massima cura e attenzione alla compatibilità ambientale e all’equilibrio naturale del territorio, privilegiando la realizzazione e la diffusione sul territorio di piccoli impianti; la progettazione e installazione di interventi di risparmio energetico.

Promuovere tutte le iniziative atte a far conoscere, sensibilizzare e diffondere presso l’opinione pubblica l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia e il risparmio energetico; svolgere attività di coordinamento, consulenza, assistenza ai soci nella progettazione, finanziamento, reperimento, acquisto, installazione e impiego di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e risparmio energetico alle migliori condizioni economiche, tecniche e ambientali; svolgere attività di coordinamento dei servizi di assistenza per il corretto funzionamento e la manutenzione ordinaria e straordinaria per gli impianti di proprietà dei soci.

La promozione della ricerca, della formazione, e dell’espressione della creatività nei campi dell’agricoltura, dell’artigianato, del turismo e della cultura, a titolo esemplificativo e non esaustivo la cooperativa potrà svolgere le seguenti attività: promuovere e svolgere attività di studio, ricerca, applicazione, sperimentazione e divulgazione nei campi dell’agricoltura biologica, dell’apicoltura, del turismo ecosostenibile, dell’energia, dell’ambiente, dell’economia circolare, del recupero e riciclaggio di materiali, dell’artigianato di qualità, della cultura, dell’arte, del sociale e delle attività ricreative; organizzare e gestire attività formative ed educative, corsi, seminari, convegni e conferenze, pubblicazioni, mostre e spettacoli, viaggi di ricerca e studio, e quant’altro necessario al raggiungimento degli scopi sociali; favorire e promuovere la cooperazione con altre cooperative, associazioni, comunità e qualsiasi altro soggetto e/o aggregazione che, per natura o finalità, sia coerente con gli scopi della cooperativa, creando una rete di collegamento e cooperazione con persone fisiche, enti e associazioni locali, nazionali e internazionali, divenendo anche centro di consulenza e promuovendo scambi tra i propri soci e le altre reti.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*