Amelia, assessore Proietti su nuovo anno scolastico: “Lezioni riprenderanno in sicurezza”

“Le lezioni riprenderanno in presenza e in sicurezza per tutti gli alunni”. A dichiararlo è l’assessore alla scuola del Comune di Amelia, Federica Proietti, che fa il punto della situazione in vista del 14 settembre.  Il Comune di Amelia ha strettamente collaborato con la dirigente scolastica Graziella Cacafave fin dal primo giorno di lockdown per affrontare e risolvere le numerose difficoltà.

Stiamo ancora vivendo l’emergenza e dal termine delle lezioni dello scorso anno scolastico, seguendo i Dpcm, ci siamo impegnati affinché tutti i criteri definiti dal Miur fossero seguiti alla lettera. “Sono stati adeguati tutti gli spazi – riferisce la Proietti – abbiamo acquistato ulteriori arredi, ora in attesa di consegna, per garantire e rispettare il protocollo di sicurezza, ed abbiamo inviato un documento all’Anci relativo alla situazione attuale dei plessi scolastici e nella relazione, condivisa con la scuola, non sono state rilevate criticità.

Per quanto riguarda il trasporto, l’assessore rende noto che saranno attivate quattro linee in modo da assicurare il rispetto delle indicazioni ministeriali. Sulle mense l’assessore assicura che i locali adibiti a refettorio di tutte le scuole interessate sono stati organizzati per rispettare i distanziamenti e tutti i criteri di sicurezza. “Aggiungiamo – sottolinea la Proietti – che la scuola sta, in questi giorni, elaborando un protocollo per organizzare il rientro in sicurezza nel quale saranno stabilite modalità di ingresso e uscita negli istituti, pulizia e igienizzazione, dispositivi di protezione, modalità di comportamento nei diversi momenti della giornata scolastica ed altri ulteriori accorgimenti.

“Ci sentiamo di rassicurare tutte le famiglie – dice ancora l’assessore – sul fatto che continueremo a garantire il nostro impegno. Abbiamo infatti a cuore la salute e la serenità dei nostri ragazzi. Quello che chiediamo a tutti i cittadini è un sostegno soprattutto nella diffusione della sensibilizzazione nell’osservare tutte le norme di sicurezza che saremo costretti, speriamo per poco, ancora a rispettare”.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email