Home / Archivio / Cronaca / Andrea dona i soldi delle vacanze per progetti di solidarietà. Il grande cuore di uno studente ternano

Andrea dona i soldi delle vacanze per progetti di solidarietà. Il grande cuore di uno studente ternano

Ha rinunciato alle vacanze estive e ha deciso di donare i 600 euro regalati dai suoi genitori all’Age Umbria, una delle associazioni che lo vedono in campo come volontario.

Andrea De Angelis, 17 anni, studente dell’istituto tecnico tecnologico di Terni con la passione per l’informatica, è impegnato nel volontariato da diversi anni con il gruppo scout Masci Terni due.

La decisione di donare l’equivalente delle vacanze Andrea, presidente provinciale della consulta degli studenti, l’ha presa d’impulso: “Nei giorni scorsi – racconta – ho ricevuto un’attestazione molto ricca dall’ ufficio scolastico territoriale per l’attività che ho svolto nella consulta in qualità di presidente provinciale. I miei genitori sono stati così felici che mi hanno regalato 600 euro per una vacanza. In quel momento ho deciso di non tenerli per me ma di investirli in solidarietà per sostenere i progetti dell’Age. Un modo per dire grazie a chi, come Maurizio Valentini dell’associazione genitori e la dirigente scolastica e assessore alla scuola, Cinzia Fabrizi, mi ha dato fiducia”.

La donazione di Andrea, che con il gruppo Masci durante l’emergenza covid ha svolto il controllo sugli assembramenti nei parchi, consegnato i pc delle scuole alle famiglie per la didattica a distanza e i dispositivi di sicurezza, contribuirà a portare avanti i vari progetti. Come quello della fornitura alle scuole delle colonnine igienizzanti, la piattaforma educa-mente, creata dallo studente ternano, e le attività estive per bambini e ragazzi.

“Tanti mi chiedono perché faccio volontariato visto che non mi pagano. La risposta è sempre la stessa: Mi pagano con un sorriso” dice Andrea.

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*