Home / Archivio / Mondiali di scherma paralimpica, nasce il Comitato Operativo Terni 2023
alberto europei

Mondiali di scherma paralimpica, nasce il Comitato Operativo Terni 2023

Il consiglio direttivo del Circolo Scherma Terni, a capo del Comitato Organizzatore Locale dei mondiali di scherma paralimpica Terni 2023, ha deliberato lo scorso 23 gennaio la nascita del Comitato Operativo Terni 2023. L’obiettivo è quello di riunire le più alte professionalità del territorio per far sì che la città arrivi organizzata e preparata a questo importante appuntamento. I mondiali di scherma paralimpica che si terranno nel 2023 al Palatennistavolo Aldo De Santis di Terni coinvolgeranno almeno 500 atleti paralimpici e rappresenteranno il crocevia fondamentale di qualificazione per i giochi olimpici di Parigi 2024.

Workshop, convegni, meeting, commissioni. Di questo e altro si occuperà il Comitato Operativo Terni 2023 che sarà presieduto dall’architetto Alberto Tiberi, presidente del Circolo Scherma Terni e del Comitato Organizzatore Locale nonchè responsabile di tutta la logistica, degli allestimenti e del luogo di gara. “Terni ha sempre ospitato, specialmente negli ultimi anni, manifestazioni di alto livello e di interesse internazionale. I mondiali di scherma paralimpica 2023 avranno una risonanza mediatica mondiale con collegamenti da tutte le televisioni del mondo e per questo il livello di difficoltà organizzativo è massimo. La città dovrà essere preparata in modo serio e adeguato all’evento. Lo sport paralimpico ha giustamente acquisito negli ultimi anni sempre maggiore visibilità, ne abbiamo avuto riprova agli europei del 2018 al Pala De Santis, l’impianto di riferimento che è stato presentato nella documentazione della nostra candidatura” spiega Tiberi.

La scelta di Terni – appoggiata dalle istituzioni e dalla Fis che ha sempre creduto nel circolo ternano, tra le prime società in Italia per storia, struttura e numero di tesserati (circa 300) – è stata presa anche sulla scia della positiva esperienza dei campionati europei di scherma paralimpica organizzati nel 2018 al Palatennistavolo Aldo De Santis, impianto che assicura tutte le garanzie logistiche e organizzative rispetto a zone di gara, percorsi, spogliatoi, locali, ristorante in grado di accogliere 500 atleti paralimpici, 100 arbitri, 200 medici. Un movimento complessivo stimato in 10.000 presenze considerando tecnici, dirigenti e volontari. Attese delegazioni da Austria, Bielorussia, Estonia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Iraq, Israele, Italia, Libano, Lettonia, Polonia, Russia, Spagna, Svezia, Turchia, Ucraina, Ungheria, Inghilterra, Cina, Usa, Corea del Sud, Canada, Australia, Giappone, Qatar, Messico, Indonesia.

Sarà presentata mercoledì 12 febbraio alle 12 nella sala consiliare di Palazzo Spada la 4° prova del circuito nazionale master che si svolgerà al Palatennistavolo Aldo De Santis di Terni il 15-16 febbraio. Interverrà il presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso, il delegato della Fis Umbria Giovanni Marella, il presidente del Coni Umbria Domenico Ignozza, il presidente del Circolo Scherma Terni Alberto Tiberi e in rappresentanza della Fondazione Carit, ancora una volta a sostegno dell’organizzazione dell’evento, Nicola Astolfi e Massimo Valigi. Per il Comune di Terni saranno presenti il sindaco Leonardo Latini e l’assessore allo sport Elena Proietti.

Foto: TerniLife ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>