I TIFOSI PRENDONO LE DISTANZE DA LONGARINI

(di Francesco Petrelli) I club ufficiali hanno preso le distanze dalle scelte societarie, dopo la Rocca Rossoverde e Ali Rossoverdi anche la curva nord prende le distanze da Simone Longarini.
Il sostegno non è mai mancato, specificano nella nota, ma il tentativo di allacciare i rapporti con la proprietà è stato un tentativo fallito.  Per il bene della Ternana, proseguono, siamo pronti a tutto ma il limite è ormai colmo. Illazioni e doppi fini, concludono, non ci interessano e per la stagione che sta per cominciare, saremo sempre al nostro posto a difendere la maglia e a sostenere i ragazzi sempre e comunque. Tifo spaccato e richieste di rimborso degli abbonamenti, gli spalti del Liberati visti con il Pordenone con 2.413 presenze, grande sorpresa di inizio stagione, rischiano di tornare nuovamente deserti. L’amministratore Longarini è riuscito a strappare l’obiettivo stagionale di Zamparini, il Presidente del Palermo e uomo degli esoneri quest’anno non è stato il primo “tagliatore di teste”.
A parte le battute, il segnale è inequivocabile chi prova a contrastare il volere del Presidente viene messo alla porta, i tifosi preoccupati per le sorti della Ternana si esprimono liberamente. Almeno loro potranno dire quello che pensano.
Foto: (archivio) TerniLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email