Home / Archivio / TERNI, DIVIETO DI RITORNO PER 2 PREGIUDICATE RUMENE

TERNI, DIVIETO DI RITORNO PER 2 PREGIUDICATE RUMENE

E’ stata riconosciuta dagli agenti della Squadra Volante di Orvieto, ieri pomeriggio in servizio di controllo del territorio, come la nomade allontanata dalla città poco tempo prima. L’hanno portata negli uffici del Commissariato perché priva di documenti e dalla banca dati è emerso che alla cittadina rumena 19enne, proveniente da un campo nomadi di Roma, lo scorso dicembre era stato notificato il divieto di fare ritorno nel Comune di Orvieto per tre anni. E’ stata denunciata per la violazione della misura.

Altre nomadi, sono state notate ieri dai residenti di una zona residenziale in cui di recente sono stati commessi furti e truffe a danno di anziani, adescati e poi derubati da giovani ragazze straniere.

Su segnalazione dei cittadini, una pattuglia è arrivata immediatamente in zona ed ha fermato due donne, portate in ufficio perché senza documenti. Provenienti, una da un campo nomadi di Aprilia e l’altra da Perugia, di 24 e 31 anni, hanno dichiarato di essere arrivate in città in treno, non fornendo alcun motivo per giustificare la loro presenza in città. Dagli accertamenti sono emersi numerosissimi precedenti penali per entrambe per furto e reati contro il patrimonio e addirittura, per la più giovane, 21 denunce per la violazione sempre dello stesso provvedimento emesso dal Comune di Roma. Ancora un divieto di ritorno per tre anni per tutte e due (da comunicato della Questura di Terni).

Foto (archivio) TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email