ZTL TERNI, PROTESTA DEI RESIDENTI DEL CENTRO: “NO ALLE MULTE INASPETTATE”

I residenti del centro non ci stanno a pagare le numerose multe che si sono visti recapitare a casa inaspettatamente. Così stamattina è scattata la protesta sotto palazzo Spada da parte di un neonato comitato volto a contrastare questa situazione. La telecamera piazzata all’ingresso dell’area pedonale di corso Vecchio, in piazza Corona, in funzione dal 15 giugno solo per prova ma attiva da luglio, avrebbe immortalato decine e decine di auto valicare quella via.

Per lo più residenti del centro, che a detta loro, non sarebbero stati avvertiti della messa in funzione della telecamera che indica la zona a traffico limitato, né tanto meno la sulla possibilità di richiedere i relativi permessi di circolazione. Una piccola rappresentanza del comitato si è incontrata con l’assessore Emilio Giacchetti per fare chiarezza sulla situazione e per capire i passi da intraprendere a fronte delle multe arrivate.

“La zona interessata – spiega l’assessore Giacchetti – è area pedonale dal 2005, nonostante il numero eccessivo delle multe emesse e fatte arrivare a casa dei residenti”. Il comitato ha avanzato la proposta di poter pagare solo la prima sanzione e non tutte tra quelle emesse ad ogni residente ma il Comune a questo punto deve verificare la fattibilità della cosa e ha lasciato così in stand by il comitato. Foto: TerniLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email