NUOVO ANNO SCOLASTICO, MARINI: “IL MIO PENSIERO VA AI GIOVANI MIGRANTI”

Stamattina la campanella della scuola è suonata per gli studenti di ogni ordine e grado del ternano. Solita emozione mista a frenesia di genitori e bambini davanti ai cancelli delle scuole primarie e più compostezza di fronte all’entrata principale delle superiori. I ragazzi delle medie di alcuni istituti hanno provveduto anche a fare l’accoglienza ai nuovi iscritti. Il calendario scolastico della Regione Umbria ha fissato l’inizio delle lezioni al 14 settembre mentre i libri torneranno ad essere chiusi l’8 giugno del 2016. “Agli alunni, ai genitori, ai docenti e al personale scolastico – commenta la presidente della Regione, Catiuscia Marini, in una lettera a studenti, dirigenti, insegnanti e personale delle scuole – desidero formulare a nome mio e della giunta regionale i più sinceri ed affettuosi auguri per il nuovo anno scolastico. La scuola riapre e il mio pensiero va ai giovani migranti, costretti ad abbandonare i loro paesi e a raggiungere l’Europa, in fuga con i genitori da situazioni di conflitto”. Foto: (archivio) TerniLife ©

 

 

Print Friendly, PDF & Email