Home / Archivio / “La famiglia come rampa di lancio e porto sicuro”
famiglia_salvato (1)

“La famiglia come rampa di lancio e porto sicuro”

Il comune di Terni con la partnership del Centro per la Famiglia Amoris Laetitia, associazione senza scopo di lucro che opera nel territorio comunale, ha proposto nel contesto dei bandi del fondo nazionale delle politiche per la famiglia, un progetto per degli interventi a sostegno della genitorialità.
Il progetto si propone di fornire un supporto ai genitori, e in più in generale a tutti i prestatori di cura, nello sviluppare una sana relazione con i propri bambini. Le figure genitoriali sono chiamate a promuovere l’autonomia e la sicurezza necessarie al bambino per poter esplorare il mondo circostante, quindi proprio a costituirsi come una vera e propria “rampa di lancio” verso l’esterno e a donare e garantire accoglienza e sostegno nel momento del ritorno al “porto sicuro” delle braccia del genitore.
Questo proposta di sostegno è articolata in un corso, il “Circolo della sicurezza”, tre laboratori su sonno, pianto e accoglienza di un nuovo bambino e nella possibilità di attivare dei percorsi di consulenza familiare dove emergano delle difficoltà, dei disagi o delle problematiche nella relazione genitori-figli.
Il progetto verrà presentato ai cittadini nel convegno, organizzato dall’assessorato al welfare del comune di Terni, dal titolo “La famiglia come rampa di lancio e porto sicuro” che si terrà giovedì 13 febbraio alle ore 15.30 nella biblioteca comunale di Terni, in piazza della Repubblica ed è inserito nel calendario degli eventi valentiniani.
“Una delle prime iniziative che ho intrapreso dal mio insediamento all’assessorato al welfare – dichiara l’assessore Cristiano Ceccotti – è stata quella di deliberare l’adesione del Comune al network nazionale dei comuni italiani Amici della Famiglia e questa iniziativa si inserisce nelle attività che l’amministrazione comunale pone in essere per questa rete collaborativa. Dopo il primo convegno di presentazione del network alla cittadinanza, avvenuto a novembre dello scorso anno, continuiamo con la nostra politica dei piccoli passi verso la costruzione di un welfare municipale di sostegno alla famiglia. Un fondamentale ruolo in questa costruzione avranno le associazioni che si occupano della famiglia – evidenzia Ceccotti – e con le quali stiamo iniziando a costruire una rete per l’elaborazione di nuovi servizi e progetti a sostegno della famiglia come quello che presenteremo giovedì 13 febbraio in Bct”.

Foto: CdT ©

PrintFriendly and PDF