Home / Archivio / “Questo bosco in Strada Santa Filomena è abbandonato, necessario intervenire” | LA SEGNALAZIONE
20181123_103219

“Questo bosco in Strada Santa Filomena è abbandonato, necessario intervenire” | LA SEGNALAZIONE

Lettera firmata di un lettore che a TerniLife denuncia la situazione in zona Cospea.

Mi chiamo Francesco e abito in Via XX Settembre 113; scrivo  per segnalare, ancora una volta, il completo abbandono di un piccolo bosco sito in Strada S. Filomena. Questo ‘boschetto’ era il vivaio di Marcelli, un vivaio il cui punto vendita si trovava in Via XX Settembre negli anni ’80 dove ora c’è la pasticceria Paggi & Serangeli. Da quando Marcelli ha chiuso questo bosco è andato verso un totale abbandono, le piante sono cresciute insieme con le erbacce e i rovi, è diventato una vera e propria foresta.

Alla mia prima segnalazione è venuto un operaio di Marcelli, ripeto uno solo, ha tagliato un po’ di sterpaglie e qualche ramo che però non sono stati portati via ma sono stati lasciati sul posto; è come se non fosse stato fatto niente. E questo diventa ancor più preoccupante se si pensa che nelle immediate vicinanze c’è un asilo comunale: la scuola materna “Cospea”.

All’interno di questo boschetto c’è di tutto topi e serpi in particolar modo tanto è vero che alcuni anni fa è stata trovata morta una piccola serpe sotto le corsie dei garage, quindi stando vicino ad una scuola non mi sembra nemmeno tanto igenico. E se scoppiasse un incendio? Non oso nemmeno immaginare le conseguenze.

Inoltre in questi ultimi tempi si vede anche un via vai di persone che entrano ed escono da questo boschetto, chissà cosa ci sarà li dentro? Bisognerebbe comunicarlo anche alle forze dell’ordine. Infine visto la folta vegetazione di questo boschetto e visti anche gli ultimi avvistamenti avvenuti in questi giorni, non mi meraviglierei se una sera trovassi sotto casa un cinghiale a passeggio.

Oltre a questo bosco, adiacente alla strada, c’è un altro pezzo di terreno che, anche lì,c’è erba alta e sporcizia di ogni genere, però quel pezzo di terra non si sa di preciso di chi è perché alcuni dicono che è di proprietà del Comune, altri invece dicono che è di proprietà dell’Ater; sta di fatto che gli unici a rimetterci siamo noi residenti della zona perché ogni giorno dobbiamo vedere quella foresta e specialmente d’estate, a causa dell’erba alta, ci si annidano colonie d’insetti che danno particolarmente fastidio, vedi le zanzare. Spero che questa mia ulteriore segnalazione vada all’attenzione anche delle istituzioni, oltre ai diretti proprietari e che sia modo per migliorare la qualità della vita di questo quartiere.

 

TerniLife resta a disposizione di eventuali repliche. 

Foto: CARLINI ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>