“Non spegnete l’Italia. Non spegnete il futuro”, commercianti uniti contro il caro bollette

Commercianti in rivolta contro il caro bollette. Questa mattina 5 settembre sotto alla Prefettura, gli esercenti ternani, guidati da Confcommercio Umbria, hanno dato vita a una protesta denominata ‘Non spegnete l’Italia. Non spegnete il futuro’, contro il caro energia, caro bollette, caro vita.

I manifestanti simbolicamente hanno bruciato le bollette contro i rincari, contemporaneamente ad altri 13 presidi in tutta l’Umbria.

Foto: TerniLife ©

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*