Maturità, è il giorno dello scritto di italiano: ecco le tracce

Dopo due anni di stop causati dalla pandemia da Covid-19, tornano in scena i due scritti alla maturità di Stato. Oggi, mercoledì 22 giugno è il giorno del tema di italiano.

Due tracce di analisi del testo, tre tracce di testo argomentativo e due tracce di tema di attualità.

Le tracce della prima prova scritta vengono inviate alle scuole per via telematica. Ogni scuola ha nominato un referente del plico telematico.

Come riporta Repubblica è Giovanni Pascoli l’autore scelto nella sezione tipologia a – analisi e interpretazione di un testo letterario. Il testo è “La vita ferrata”, tratto da Myricae. Pascoli era uscito alla Maturità nel 1990. La seconda proposta è la novella Nedda di Giovanni Verga.

Per la tipologia b – analisi e produzione di un testo argomentativo – il tema è quello delle leggi razziali, e il brano un testo tratto dal libro scritto da Gherardo Colombo e Liliana Segre, “La sola colpa di essere nati”. La seconda proposta è un testo tratto da Oliver Sacks, “Musicofilia”: si chiede un ragionamento sul potere che la musica esercita sugli esseri umani. La terza proposta è il discorso pronunciato dal premio Nobel per la fisica Giorgio Parisi l’8 ottobre del 2021 alla Camera in occasione della pre-Cop26. Al centro del suo discorso, il tema del covid, dei cambiamenti climatici e dell’importanza della scienza.

Per la tipologia c – riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità – la prima proposta è un testo tratto da “Perchè una Costituzione della terra” di Luigi Ferrajoli, sulla pandemia e i suoi effetti economici e sociali. Ai maturandi che escono da due anni di Dad è stato proposto anche l’argomento dell’iperconnessione. “Tienilo acceso: posta commenta condividi senza spegnere il cervello”: una riflessione a partire dal libro della linguista Vera Gheno e il giornalista e filosofo Bruno Mastroianni.

 

Foto di repertorio: TerniLife ©

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*