Braconi Terni Half Marathon: vincono Kisorio e Mawia, Angeloni e Tamburi campioni regionali | TUTTE LE FOTO

Con il tempo di 01:05:14 il keniano Kisorio Hosea Kimeli (Libertas Orvieto) vince la 4° edizione della Braconi Terni Half Marathon. Dal Kenia proviene anche la vincitrice femminile, Lucy Muli Mawia che completa il percorso in 01:12:27. Giulio Angeloni (#iloverun Athletic Terni) e Silvia Tamburi (Atletica Avis Perugia), rispettivamente secondo e terza al traguardo, si laureano campioni regionali assoluti di mezza maratona. Un successo sportivo e non solo la corsa organizzata dall’Athletic Terni con il sostegno di Fondazione Carit, Acea Ambiente e Studio Braconi. Nonostante l’emergenza Covid ed alcune defezioni dell’ultimo minuto, il percorso veloce e l’ottima organizzazione hanno incassato il pieno gradimento di tutti gli atleti giunti a Terni per la prima corsa ufficiale dell’anno. In gara podisti provenienti da tutte le regioni d’Italia e tante le nazioni rappresentate: Gambia, Kenya, Rwanda, Burundi, Eritrea, Ucraina, Polonia, Germania, Francia, Gambia, Cypro, Grecia, Perù, Giappone, Filippine, Romania, Brasile.

Una grande festa nel cuore della città con un percorso molto veloce sulla distanza complessiva di 21.097 metri per un circuito di 10.433 metri ripetuto due volte e rettilineo finale di 231 metri. La gara, omologata Fidal, ha messo subito in palio titoli regionali assoluti e di categoria. Sul podio maschile dietro al keniano Kisorio, primo degli italiani e campione regionale di mezza maratona Giulio Angeloni (#iloverun Athletic Terni) in 01:08:48. Terzo posto per Pasquale Roberto Rutigliano (Bitonto Runners) in 01:10:27. Gianfilippo Grillo (#iloverun Athletic Terni) si è classificato quarto in 01:11:51 mentre Matteo Giacomelli (Asd Runner Sangemini) quinto in 01:14:10. Tra le donne, dietro la keniana Lucy Muli Mawia, al secondo posto Sara Carcinelli (Athletica Vaticana) in 01:16:11 e terza la campionessa regionale Silvia Tamburi (Atletica Avis Perugia) in 01:17:45. Quarta Paola Salvatori (Us Roma) in 01:21:36 mentre Manuela Piccini (#iloverun Athletic Terni) è quinta in 01:22:22. L’Amatori Podistica Terni la squadra con il maggior numero di partecipanti.

Tanti i primati personali migliorati. Soddisfatto il presidente dell’Athletic Terni, Leonardo Bordoni: “Una gara perfettamente riuscita e con la presenza di un buon numero di partecipanti nonostante il momento e alcune defezioni dell’ultimo minuto. Dal punto di vista organizzativo è filato tutto liscio, nel rispetto del protocollo Fidal. Abbiamo ottenuto buoni riscontri cronometrici sia nella gara maschile che femminile”. Hosea Kimeli Kisorio della Libertas Orvieto, vincitore della gara maschile, ha commentato: “Ottimo percorso e anche le strade e l’asfalto. Mi è piaciuta molto la città ed è stata una bella corsa. Sono felice per il tempo e per aver vinto. Ho corso praticamente da solo”. La connazionale Lucy Muli Mawia è arrivata al traguardo stremata: “Ho avuto un problema alla caviglia e ho fatto fatica a correre nel finale, percorso molto buono anche se ho sofferto un po’ il freddo”. Campione regionale e primo degli italiani Giulio Angeloni dell’#iloverun Athletic Terni: “Potevo fare meglio ma considerando che non ho preparazione specifica per gare così lunghe va bene. Il percorso veloce mi ha aiutato, lo conoscevo per aver corso già due anni fa e sapevo che si prestava per fare il tempo. Mi è mancata l’ultima parte, ma ci sto lavorando. Gennaio è presto per entrare in forma, ma sono contento. Una bella giornata e bisogna fare i complimenti agli organizzatori”. Terza e prima delle umbre Silvia Tamburi (Avis Perugia): “Gara molto dura perchè avevo due avversarie importanti. Ho provato a stare con la Carcinelli, il primo giro siamo andate forti poi ho dovuto mantenere per arrivare al traguardo. Nelle gare bisogna provarci, ho portato a casa il mio secondo personale e sono contenta”.

Al traguardo i partecipanti sono stati premiati con le medaglie eco sostenibili realizzate interamente in legno. Senza utilizzo di materiali inquinanti anche i premi che sono stati consegnati ai vincitori. Presenti alle premiazioni l’assessora allo Sport del Comune di Terni, Elena Proietti, il presidente Fidal Umbria Carlo Moscatelli e il delegato del Coni di Terni Fabio Moscatelli. Un euro per ciascun iscritto alla corsa verrà donato al Charity Program della Braconi Half Marathon ovvero La Casa di Tommy, progetto per la costruzione di un asilo all’interno del Residence Chianelli che ospita i malati oncologici dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.

CLASSIFICA MASCHILE

1 Kimeli Hosea Kisorio (Libertas Orvieto) 01:05:14
2 Giulio Angeloni (#iloverun Athletic Terni) 01:08:48
3 Pasquale Roberto Rutigliano (Bitonto Runners) 01:10:27
4 Gianfilippo Grillo (#iloverun Athletic Terni) 01:11:51
5 Matteo Giacomelli (Asd Runner Sangemini) 01:14:10

CLASSIFICA FEMMINILE

1 Lucy Muli Mawia (Kenia) 01:12:27
2 Sara Carnicelli (Athletica Vaticana) 01:16:11
3 Silvia Tamburi (Avis Perugia) 01:17:45
4 Paola Salvatori (Us Roma) 01:21:36
5 Manuela Piccini (#iloverun Athletic Terni) 01:22:22

CAMPIONI REGIONALI

ASSOLUTO MASCHILE: Giulio Angeloni (#iloverun Athletic Terni)
ASSOLUTA FEMMINILE: Silvia Tamburi (Avis Perugia)
SM 30: Lorenzo Felici (Amatori Podistica Terni)
SF 30: Giulia Morbidelli (Marathon Città di Castello)
SM 35: Gianfilippo Grillo (#iloverun Athletic Terni)
SF 35: Michela Barberini (Winner Foligno)
SM 40: Davide Besi (Tiferno Runners)
SF 40: Antonella Bellitto (Libertas Orvieto)
SM 45: Federico Morini (Tiferno Runners)
SF 45: Manuela Piccini (#iloverun Athletic Terni)
SM 50: Fabio D’Atanasio (Atletica Spoleto)
SF 50: Irene Enriquez Quinonez (Avis Perugia)
SM 55: Mario Procacci (Atletica Taino)
SM 60: Paolo Garofoli (Atletica Taino)
SM 65: Ademaro Bertolini (Grifo Runners)
SM 70: Amedeo Corica (Winner Foligno)

Foto: Roberto Bertolle ©
Print Friendly, PDF & Email