Ternana affondata dall’Ascoli 4-2 al Liberati. Andata chiusa con 23 punti | LE FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI ©

(di Francesco Petrelli) La Ternana affonda al Liberati: Ternana Ascoli 2-4

 

Riparte il campionato dopo la lunga sosta delle feste natalizie e dello stop anticipato per il Covid. Al Liberati per l’ultima gara d’andata è di scena l’Ascoli, 110 tifosi dalle Marche prima dello stop ai supporters ospiti da domani.  La Ternana parte subito forte e dopo cinquanta secondi grande respinta di Leali su tiro a girare di Partipilo. Al 2′ è Palumbo che con un fendente lambisce la traversa. Ternana determinata e Ascoli subito in sofferenza. L’Ascoli cresce e al 6′ assist di D’Orazio per Tsadjout che davanti alla porta calcia sul fondo. Gara aperta e cambi di fronte. Al 20′ cambia il risultato, punizione di Maistro che supera la barriera e insacca nel lato sinistro, Iannarilli sfiora solo con le dita. Ascoli in vantaggio e primo gol stagionale per Maistro. Al 22′ Maistro punisce ancora la Ternana con un tiro a girare dal limite sinistro dell’area grande e palla sull’angolo destro. Uno-due micidiale per una Ternana che provava a ripartire.

Lucarelli al 36’ effettua il doppio cambio,

fuori Paghera per Defendi e Ghiringhelli per Proietti, entrambi ammoniti e il mister non vuole rischiare. La partita si innervosisce e falli tattici  a non finire da entrambe le squadre. Al 40’ Bidaoui viene atterrato in area di rigore da Defendi e Caligara dal dischetto segna il primo gol stagionale e il terzo gol per i marchigiani. Notte fonda per i rossoverdi, mister Lucarelli prova ad incoraggiare i suoi gladiatori. Al 44’ palo per Mazzocchi. Il primo tempo si chiude con l’Ascoli in vantaggio 3-0, un passivo per i rossoverdi nettamente superiore per quello visto in campo, Ascoli pratico e cinico, Ternana sprecona e superficiale. Nel tunnel degli spogliatoi parapiglia con Leali a fare da pacere.

Nel secondo tempo la Ternana riparte a testa bassa, la condizione fisica sarà sicuramente l’ago della bilancia per allenamenti ridotti a causa del covid, un incontro che nonostante il risultato rimane aperto. Al 56′ assist di Donnarumma per Falletti che con una fucilata accorcia le distanze. Al 65′ fuori Donnarumma e in campo Pettinari. Al 72′ Celli atterra in area di rigore Tsadjout, l’arbitro prima concede il rigore poi tramite il Var viene concessa la punizione. Dal limite ancora Maistro, corta respinta di Iannarilli e Baschirotto segna il primo gol in serie B e il 4-1 per l’Ascoli. Lucarelli butta nella mischia Peralta e Salzano al posto di Celli e Partipilo.

La gara termina qui, la Ternana prova a riaprire senza lucidità e l’Ascoli amministra con personalità. Nel finale Peralta segna il secondo gol per i rossoverdi. Migliore in campo Maistro, ottima prestazione per Bidaoui e Tsadjout. Per la Ternana dopo i primi cinque minuti nessuna sufficienza. L’Ascoli sale a 29 e la Ternana chiude il girone d’andata a 23 punti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email