Acquasparta, norme anti Covid non rispettate: 400 euro di multa a due ristoratori

Due ristoratori nei guai per non aver osservato il protocollo contro il rischio biologico da Sars Covid-19.

Durante la Festa locale ad Acquasparta “Festa del Rinascimento”, nel corso della mattinata di ieri 31 agosto, a conclusione di specifici accertamenti, i militari del locale Comando Stazione Carabinieri unitamente ai militari del Nucleo Antisofisticazione e Sanità dei Carabinieri di Perugia hanno contestato le violazioni amministrative, previste dal D.P.C.M. 02.03.2021 e dal D.L. 19/2020, punite con una sanzione di 400 euro, inerenti le condotte accertate nel corso della serata del precedente giorno 27 sempre ad Acquasparta.

Nell’ambito di mirati servizi finalizzati alla verifica del rispetto della normativa in materia di prevenzione del contagio da covid-19, i militari operanti hanno proceduto al controllo di due esercizi di ristorazione accertando che entrambi avevano omesso di predisporre il protocollo per il rischio biologico da Sars Covid-19.

Foto: Carabinieri ©

Print Friendly, PDF & Email