La Polizia di Stato sui banchi  di scuola

La bellezza dei sorrisi dei bimbi della scuola dell’Infanzia Fatati di Terni che hanno accolto gli operatori della Polizia Stradale di Terni è indescrivibile, aspettavano questa seconda giornata dedicata all’Educazione Stradale con impaziente attesa ed avevano già manifestato la loro genuina eccitazione la volta scorsa con la riapertura delle attività, rimanendo letteralmente appiccicati sui vetri delle finestre delle aule mentre i loro compagni partecipavano alla prima giornata di Educazione Stradale il 26 maggio. Le maestre quel giorno li avevano riportati sui banchi con la promessa che ci sarebbe stata una giornata dedicata anche a loro.

E l’impegno è stato mantenuto lo scorso 15 Giugno, perché si sa, se fare una promessa è di per se cosa seria, farla ai piccolini ancor di più!

I coloratissimi eroi dei cartoon anche questa volta hanno letteralmente ipnotizzato i bambini, guidandoli tra le basilari ma fondamentali regole dell’Educazione Stradale; imparare a rispettare i  segnali, indossare la cintura di sicurezza, non lasciare mai la mano dell’adulto, filmati semplici e attraenti ma decisamente istruttivi.

Ed anche questa volta non è mancata l’esercitazione pratica sul mini-circuito allestito nel cortile della scuola dove guidati con amorevole cura dagli operatori della Polizia Stradale, attraverso il gioco, hanno scoperto l’importanza del rispetto delle regole.

Il sorriso è sempre fonte di buon umore,  è costruttivo, ma  quello dei bambini ha il sapore del futuro, della vita che rifiorisce, i bambini con la loro spontaneità e innocenza colgono e vivono il presente e donano senza preclusioni, i bambini della sezione Scuola dell’Infanzia Campomaggiore nella meravigliosa “opera” che hanno creato e regalato agli agenti si disegnano sorridenti e coloratissimi in una bellissima giornata di sole mentre tendono le mani fiduciosi al poliziotto, si descrivono grati e riconoscenti.

I bimbi di oggi saranno gli uomini di domani e il futuro oggi è sorridente.

Foto: Polizia ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*