CONTROLLI ALLA STAZIONE, DIVIETO DI RITORNO PER CINQUE GIOVANI ROM

Durante i controlli da parte della Polizia della zona della stazione ferroviaria per contrastare il cosiddetto “pendolarismo criminale”, sono stati individuati cinque cittadini rumeni, due ragazzi e tre ragazze, fermati dalla Squadra Volante appena scesi dal treno proveniente da Roma. Hanno tutti dichiarato di provenire dal campo nomadi di via Tiburtina e nessuno di loro ha fornito un motivo per giustificare la propria presenza a Terni. Tutti intorno ai 20 anni, nei confronti di tre di loro, con precedenti per furto, è stato disposto il Divieto di Ritorno nel comune di Terni, mentre due sono stati allontanati dal Territorio Nazionale per la cessazione delle condizioni che ne determinano il soggiorno (da comunicato della Questura di Terni)

Foto (archivio) TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email