NASCONDE MARIJUANA NEI BOXER E AGGREDISCE DUE AGENTI, ARRESTATO 19ENNE TERNANO

La Polizia lo aveva arrestato da poco, ad ottobre,  perché trovato con 1 kg di panetti di hashish: ternano, di 19 anni, disoccupato, a seguito del patteggiamento, era stato condannato ad 1 anno e 4 mesi e rimesso in libertà. Ieri pomeriggio, gli agenti della Sezione Antidroga della Squadra Mobile, coordinati dal dirigente, Vice Questore Aggiunto, Alfredo Luzi – durante la quotidiana attività di controllo e perlustrazione della città, in particolare del centro, al fine di prevenire atti vandalici e reati in genere – lo hanno visto arrivare in bicicletta in Piazza dell’Olmo, fermarsi e guardarsi in intorno.

Dopo un attimo è stato raggiunto da un gruppo di ragazzi, che hanno fatto da capannello, permettendo agli agenti di avvicinarsi senza essere visti, ma proprio all’ultimo secondo il ragazzo si è accorto dell’arrivo della Polizia ed è fuggito in sella alla sua bici. E’ stato inseguito a piedi per le vie del centro e dopo un centinaio di metri è stato fermato. Ha opposto resistenza, ferendo lievemente due agenti che hanno riportato lesioni guaribili in 10 giorni, ma alla fine è stato bloccato e portato in questura, dove è stato perquisito. Nascosto nei boxer, oltre 1 etto di marijuana, in buste ancora da suddividere in dosi e una busta vuota, con molta probabilità, il suo contenuto era stato appena ceduto ad un acquirente. Nella sua abitazione, gli agenti hanno trovato bilancini di precisione, trita-erba e tutto il necessario per il confezionamento delle dosi.

Il giovane, su disposizione del Pubblico Ministero Raffaele Pesiri, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, lesioni personali e resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e stamattina verrà giudicato con rito direttissimo (da comunicato della Questura di Terni).

Foto: Questura di Terni ©

Print Friendly, PDF & Email