TERNANA, ATTI VANDALICI: IMBRATTATE LE AUTO DI JANSE, CERAVOLO E VITALE / LE FOTO

Atti vandalici che non trovano giustificazione quelli compiuti sulle macchine dei giocatori rossoverdi: Ceravalo, Janse e Vitale. Il gesto ha avuto una certa risonanza in città ed è stato compiuto la scorsa notte in tre zone diverse, nelle rispettive residenze dei giocatori che. l’indomani, hanno trovato le proprie auto imbrattate con la vernice spray.

Inoltre, sulla macchina di Janse, il messaggio: “Fuori le palle”. E tutto questo in prossimità della partita contro il Crotone e dopo l’ultima sconfitta in casa con la Virtus Entella nella quale si è avvertito un certo attrito da parte di “qualche tifoso” da non confondere con “tutti i tifosi”. La Digos, intanto, procede con le indagini.

Su facebook le parole di Ceravolo che oggi più che mai parla dei Ternani che AMANO la loro squadra, i veri tifosi:

“Non mi piace lasciare commenti o post per fare vittimismo, non mi appartiene questo modo, i problemi soprattutto in questo momento nella vita sono altri, però 4 anni che vivo qui a Terni ho un bel ricordo e voglio che sia lasciato ciò, ho imparato tante cose,ho imparato che terni è un città operaia, umile, ho imparato che la città vive soprattutto per la Ternana, ho imparato che chi fa goal, quando vinci, quando fai una scivolata difensiva la gente si esalta perché vive di tutto ciò, e il giorno dopo siamo degli eroi, ho imparato anche la parola “tribbolare” è oggi più che mai è l’aggettivo che ci deve far stare uniti noi con voi e voi con noi,il vero tifoso si è sempre comportato da “signore” parlando e uscendo dalle situazioni difficili, come negli ultimi anni che nel bene o nel male abbiamo raggiunto “piccoli”traguardi ma sempre traguardi sono, non certo com’ è accaduto stanotte, voglio pensare che tutto ciò sia un caso isolato di vandalismo e non certo di persone umili che vogliono bene alla Ternana.. Rispetterò sempre il vero tifoso ternano,ancora di più adesso non ci fermiamo certo a queste vigliaccate..in nome di tutta la squadra questi colori li onoreremo sempre aldilà di tutto…” Foto: TerniLife ©

 

 

Print Friendly, PDF & Email