EDILIZIA, LA GIUNTA COMUNALE PROPONE L’ABBATTIMENTO DEI COSTI

La Giunta comunale ha approvato nuovi parametri per la determinazione del contributo di costruzione proponendo al  consiglio comunale le nuove misure che prevedono un abbattimento dei costi.

“I criteri che proponiamo – dichiara l’assessore all’Urbanistica Francesco Andreani (in foto) –  sono stati adottati nell’osservanza del Regolamento regionale 18/02/2015 n. 2 e nei termini assegnati ai comuni per la loro definizione. Le misure tengono conto dell’attuale situazione di crisi economica del comparto edilizio e, al fine di favorire il rilancio dell’economia locale in questo particolare ambito, prevedono sostanziali agevolazioni per il triennio 2016-2018, con l’abbattimento del 10% degli oneri di urbanizzazione relativi ai fabbricati ad uso produttivo (che si va ad aggiungere a particolari agevolazioni contenute nella normativa regionale) e del 20%  per gli edifici ad uso residenziale”.

“Tenuto conto – continua l’assessore – delle ulteriori misure già adottate dalla Giunta regionale in materia di contributo di costruzione, in base a proiezioni effettuate dagli uffici della direzione edilizia privata si valuta un abbattimento complessivo dei costi che, in alcuni casi, può superare il 25% del contributo determinabile in base alle stime ordinarie. Particolari agevolazioni sono state previste per gli interventi di recupero degli edifici esistenti, che già in base alla normativa regionale, in molti casi sono realizzabili in regime di esenzione”. Foto: (archivio) TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email