MAGGIORI INCENTIVI AI DIPENDENTI COMUNALI

Dopo 7 anni di blocco delle progressioni orizzontali (progressioni economiche all’interno di ogni categoria in base ai titoli, alle capacità e alla professionalità acquisita) il Comune di Terni vuole procedere alla sua riattivazione per “migliorare i servizi e l’efficienza dei dipendenti comunali”. L’assessore al Personale del Comune di Terni Cristhia Falchetti Ballerani spiega come già da qualche settimana abbia dato mandato alla direzione Risorse Umane di attivare la procedura per la realizzazione delle progressioni orizzontali “Un istituto – dichiara Ballerani – da troppo tempo fermo, ben sette anni, al Comune di Terni che deve essere riattivato in quanto non esiste alcun blocco normativo in tal senso. L’Amministrazione Comunale, inoltre, ha mantenuto tutte le risorse necessarie per attuarlo. Ci sono dunque tutte le condizioni politiche e amministrative per dar luogo a una procedura che produrrà incentivazione economica e professionale, motivando i dipendenti e producendo benefici per tutto l’Ente”

Inoltre l’assessore ha parlato dell’impegno dell’Amministrazione Comunale sul fronte dell’erogazione della produttività del 2015, “affinché sia anche questa un reale strumento di premio e riconoscimento economico a chi ha raggiunto gli obbiettivi dell’Ente. Per quanto riguarda il sindaco e la giunta ci sono le condizioni economiche affinché, secondo normativa la produttività del 2015 sia erogata nei tempi di legge a chi l’ha meritata. Fermo restando che, come prevede la delibera del 10/12/2014 n.180, a monte è necessario un percorso di valutazione che per legge non spetta agli amministratori comunali ma alla dirigenza dell’Ente. In quella delibera – continua Ballerani –  la giunta aveva già dato ai dirigenti tutti gli obiettivi dell’Ente affinché attivassero i processi di valutazione anche per il 2015.  Una valutazione che, come specifica l’apposito manuale, deve essere fondata su criteri chiari, su obiettivi espliciti, deve avere caratteristiche oggettive e deve prevedere una interlocuzione imprescindibile con il lavoratore”. Foto: (archivio) TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email