RESTITUITA LA SALMA DI MOAHMED OGIJMEH ALLA COMUNITA’ MUSULMANA. LA SEPOLTURA A RIETI

E’ stata accertata, con esame autoptico, la morte per annegamento del 31enne nigeriano, Moahmed Ogijmeh, avvenuta mercoledì 15 luglio nelle acque del fiume Nera. La salma del giovane è stata restituita ieri alla comunità musulmana mentre per i funerali in una delle moschee di Terni, si dovrà aspettare la prossima settimana. I tempi, infatti, devono rispettare l’iter burocratico gestito dall’Arci, punto di riferimento anche per il 31enne nigeriano che era ospite presso un centro di accoglienza gestito dall’Arci a Treie. Inoltre, Moahmed, visti gli alti costi, non farà ritorno in patria ma sarà sepolto nel territorio italiano; in particolare nella vicina Rieti, dove è stato costruito un cimitero interreligioso. Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email