VIDEO – Matese, le straordinarie immagini di una coppia di lupi che gioca

Una coppia di lupi gioca e si rincorre, ripresa da una fototrappola. Una clip di pochi secondi con straordinarie immagini che documentano la presenza del mammifero sul massiccio del Matese, restituendo un documento, senza precedenti nel suo genere, che attesta la biodiversità del Parco regionale. “Nel rivedere il video ci siamo sorpresi ed emozionati”, confessa il naturalista Giovanni Capobianco, che per Ardea coordina il progetto di fototrappolaggio: nelle prime settimane, catturate anche immagini di caprioli, volpi, donnole e faine. “I due lupi sono comparsi durante una giornata di pioggia, speriamo ora di poter documentare anche la loro prole”, aggiunge. Con una popolazione al di sotto dei mille esemplari, il lupo è un animale a rischio di estinzione in Italia. Sul Matese, dove nei decenni si sono succeduti editti di persecuzione e accanimento dell’uomo, una popolazione di lupi, sparuta ma vitale, è riuscita a sopravvivere, forte anche della tutela legislativa istituita negli anni ’70. Da qualche anno si parla di una ripresa numerica, benché non ancora adeguatamente censita, lungo la dorsale appenninica tra Caserta, Campobasso e Benevento. “E’ per questo – spiega Capobianco – che immagini come queste hanno un alto valore scientifico”.

Video: Ardea/ Parco Regionale del Matese

PrintFriendly and PDF