La (ri)evoluzione digitale di una favola sportiva chiamata Ternana Calcio

Paolo Tagliavento, Vice Presidente del Club, e Gloria Panfili, responsabile dell’area Social della Ternana Calcio, illustrano l’avventura delle Fere. In un mondo del pallone che ha subito forse la più importante rivoluzione dovuta alla pandemia, il team umbro guida invece questa “evoluzione” valorizzando il binomio calcio/digitale, la sua rappresentanza femminile e progetti di CSR

Uno straordinario percorso in Lega Pro alle spalle che l’ha portato alla promozione diretta in Serie B, una favola immortalata dal documentario inglese “La classe operaia va in paradiso”. E ora un forte focus sul web per valorizzare il binomio calcio/digitale. Stiamo parlando della Ternana Calcio, un vero caso di successo per la serie cadetta, che produce numeri importanti e riguarda anche squadra femminile e giovanili. E punta su format di storytelling e narrativa realmente inclusivi che hanno ricadute positive anche sulla comunità di Terni grazie a progetti di CSR e l’associazione che è stata costituita ad hoc: Terni col Cuore. Il lavoro per la comunità ha anche premiato l’impegno della società, che proprio con Terni col Cuore ha recentemente ottenuto il riconoscimento “B Solidale Award – premio per il miglior progetto di responsabilità sociale della LNPB 2021″. In dettaglio gli organizzatori hanno evidenziato «la continuità e la costanza nell’aiutare un’intera comunità e le famiglie colpite dalla pandemia». Abbiamo intervistato Paolo Tagliavento, Vice Presidente della Ternana Calcio, e Gloria Panfili, responsabile dell’area Social del club, per approfondire questa storia.

“Se pensiamo a solo cinque anni fa era tutto diverso, la logica che seguivamo era quella classica dell’addetto stampa. Poi è arrivata la pandemia e abbiamo deciso di investire e strutturare la nostra presenza sui canali digitali lavorando con massima cura, qualità e attenzione”, ci conferma Paolo TagliaventoVice Presidente della Ternana Calcio. “Oggi il calcio sta cambiando in maniera esponenziale: pensiamo solo al fatto che la massima serie viene trasmessa da una piattaforma di streaming online (DAZN, ndr). Stanno cambiando le logiche e queste seguono sempre più i giovani, per cui spesso l’attenzione non dura nemmeno una partita, ma si concentrano invece su format più brevi come gli Highlights o particolari momenti”.

E anche i grandi club della Premier League, il massimo campionato inglese noto per essere quello più economicamente rilevante a livello mondiale, stanno adottando logiche inedite e persino inimmaginabili fino a qualche anno fa. “Tra i parametri per acquistare un giocatore, queste squadre guardano sempre più al numero dei follower e all’immagine del calciatore”, chiosa Tagliavento.

Tra gli altri impegni della Ternana Calcio, anche quello sul calcio femminile e la CSR. “Con i Mondiali di Calcio del 2019, il calcio femminile è stato sdoganato in tutto il pianeta e da allora l’interesse è aumentato considerevolmente”, ci spiega ancora Tagliavento. “Come società sportiva, abbiamo deciso di investire risorse, impegno e tempo per supportare la crescita del nostro team rosa, che attualmente milita in Serie C”.

Un altro progetto è Terni col Cuore. “Lo abbiamo lanciato a marzo del 2020, quando è arrivato il primo lockdown, e da allora ogni mese contribuiamo con azioni mirate a sostegno della comunità locale, coinvolgendo i tifosi, ma anche la Croce Rossa e altre associazioni. Uno sforzo economico non indifferente che ci rende orgogliosi e dà un senso al nostro lavoro e al calcio in generale”.

Digital: tra Instagram e format emozionali

Per approfondire nel dettaglio la strategia digitale e i vari canali della Ternana Calcio, abbiamo intervistato anche Gloria Panfiliresponsabile dell’area Social. “Sono stati due anni bui per lo sport e chi ha saputo investire sul digitale ora ne sta traendo i benefici. La nostra mission è stata quella di ristrutturarci, ma senza perdere i valori e la visione che contraddistinguono il club, proponendoli con formati più smart, al passo con i tempi e fruibili”.

Oggi la Ternana utilizza Twitter per la cronaca in diretta dei match, ha una pagina Facebook e sta investendo moltissimo sul canale Instagram, “dove possiamo fare non solo comunicazione, ma anche marketing. In particolare, grazie ai Reels e ai format che abbiamo costruito anche a sostegno della rappresentanza femminile, che è e sarà sempre più un nostro focus anche per sfatare tabu e promuovere una visione inclusiva del pallone”, spiega Panfili.

E così spazio a storytelling fortemente emozionali e anche a una valorizzazione della storia dei colori e della città. “La narrazione e lo storytelling non danno risultati solo in termini economici e di comunicazione, ma, cosa più importante, generano valore sociale”.

Infine, la Ternana Calcio è naturalmente impegnata anche sul fronte delle sponsorizzazioni: “C’è stata una trasformazione dal concetto di massa a quello di aggregazione di individualità: lavoreremo sulla fan experience per portare massima qualità e personalizzazione, allo stadio così come in rete”, conclude Panfili.

Una bella storia tra sport, comunicazione e digitale, che vedono un futuro vincente nel cuore rossoverde.

 

Foto: TerniLife ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*