+++Ternana in Serie B! Battuto l’Avellino 4-1. Fere d’acciaio, addio alla C dopo tre stagioni | FOTO+++

(di Francesco Petrelli) La Ternana è stata promossa con 5 turni di anticipo in Serie B. Dominatrice del girone C, ha vinto 4-1 lo scontro decisivo contro l’Avellino, secondo in classifica, sancendo la matematica certezza della promozione.

In uno stadio vuoto e in una Terni blindata a causa della zona rossa e delle restrizioni anti-covid rafforzate dalle determinazioni prefettizie, ma con una città piena di bandiere e passione tutta incollata alla tv, la squadra di Cristiano Lucarelli (una sola sconfitta in 32 gare) è andata a segno dopo 20″ con Falletti, poi Paghera al 18′ e Furlani al 24′. Al 66′ chiude i giochi Partipilo. Di Dossena il gol della bandiera a ripresa quasi finita. RISULTATI E CLASSIFICA

IL RACCONTO

La Ternana schianta l’Avellino e vola in B: 4-1. La matematica certezza doveva arrivare ed è arrivata proprio oggi al cospetto della seconda in classifica con un micidiale 4-1.

Parte la gara e dopo 21 secondi, assist di Paghera per Falletti che s’invola sul lato destro della porta di Forte e porta in vantaggio la Ternana. Ternana molto concentrata per chiudere la pratica in fretta. Al 9’ rasoterra di Partipilo su assist di Proietti e la palla lambisce il palo. Al 10’ Kontek respinge sulla linea fendente di Santaniello dal limite, la Ternana si salva. Al 17’ sassata a girare da fuori area di Ferrante e Forte compie il miracolo. Dal calcio d’angolo testa di Paghera, Forte spiazzato e la Ternana raddoppia. Al 20’ lancio di sinistro per Kontek palla a Paghera che sgancia per Furlan sulla destra che con un diagonale piazza il 3-0. Ternana incontenibile e straripante morde l’avversario e non lesina energie chiudendo in trincea l’Avellino. Il primo tempo si chiude con un netto 3-0, Avellino annientato e graziato da un passivo che poteva essere ancora più pesante.

Secondo tempo subito sulla falsariga del primo, 47 secondi e Falletti corre verso la porta irpina, pallonetto che lambisce il palo sinistro. Ternana sugli scudi, imprendibile con una ferocia agonistica inaudita. Al 18’st grande incursione nell’area piccola di Ferrante che dal lato destro calcia in alto. Scende il ritmo e le temperature elevate si fanno sentire, la Ternana controlla e amministra tranquillamente. Al 21’st Partipilo in mezzo a tre giocatori avversari si smarca e dal limite con un rasoterra fa quaterna. Avellino non pervenuto e Ternana con un filo di gas prosegue la sua ascesa anche nel secondo tempo. Al 41’st Iannarilli si supera su un colpo di testa di Dossena. Dal calcio d’angolo assist di Silvestri per Dossena che con un rasoterra spiazza Iannarilli. La Ternana chiude con un giubilo finale, dopo tre anni di purgatorio la Ternana torna in serie B nel sabato Santo.

IL TABELLINO

Ternana (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi, (10’st Suagher), Boben, Kontek (16’st Laverone), Celli (27’st Russo) Paghera (27’st Damian), Proietti; Partipilo, Falletti (10’st Salzano), Furlan; Ferrante. All. Lucarelli.

Avellino (3-5-2): Forte, Silvestri, Miceli (10’st Dossena), Illanes, Ciancio, Aloi, Rizzo (27’st Silvestri M.), Fella (10’st Adamo), Tito, Maniero, Santaniello (27’st Bernardotto) All. Braglia

Marcatori:  21’sec. Falletti, 18’ Paghera, 23’Furlan, 21’st Partipilo, 42’st Dossena.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*