Home / Archivio / Ternana, che peccato! La Coppa Italia di C va alla Juventus. Gallo: “Mancata finalizzazione” | FOTO

Ternana, che peccato! La Coppa Italia di C va alla Juventus. Gallo: “Mancata finalizzazione” | FOTO

Foto: Gianluca VANNICELLI © Cesena

(di Francesco Petrelli – inviato a Cesena) La Ternana perde la finale secca per la Coppa Italia di C che, oltre ad essere la prima, avrebbe permesso alle Fere di Gallo di saltare due fasi dei playoff per la B. Il trofeo – che segna la ripartenza della C – lo vince la Juventus under 23 nella finale giocata a porte chiude allo stadio Orogel “Dino Manuzzi” di Cesena. Avanti con una bellissima punizione di Mammarella nel primo tempo, viene subito raggiunta da Brunori. Nel recupero della prima frazione gol bianconero con Rafia.

“Giocata fino alla fine – dice Gallo a fine gara alla Rai – un peccato. Il eprcorso playoff ora si allunga. Dobbiamo prepararci velocemente. Mancata finalizzazione. Ci sono stati errori individuali”.

“Complimenti alla Juventus U23. Questa Coppa Italia rappresenta, insieme alle gare dei play out giocati oggi, un punto di ripartenza per la Lega Pro – ha dichiarato il Presidente Francesco Ghirelli presente allo stadio Manuzzi di Cesena che ha ospitato la partita – Anche se l’ambiente è surreale senza pubblico, è stato comunque un momento di calcio importante con in campo due squadre ambiziose. Essere arrivati in finale è la prova dell’ottimo lavoro svolto da due club solidi e strutturati”. Il Presidente Ghirelli aveva scritto nel giorno della festa della mamma alla dottoressa Francesca Mangiatordi dell’Ospedale Maggiore di Cremona: “Un giorno, torneremo ad abbracciarci. Bello sarebbe dedicarti il primo gol di un trofeo. Sarà quello della rinascita”. Il gol della Ternana su punizione di Carlo Mammarella, al 6’ del primo tempo, è dunque dedicato alla dottoressa Mangiatordi e idealmente a tutti coloro che sono impegnati ogni giorno a salvare vite.

IL RACCONTO

La Ternana perde 2-1: la Juventus  U23 si aggiudica la coppa Italia serie C 2019/2020.

Finale di Coppia Italia di Serie C al Dino Manuzzi di Cesena tra Ternana e Juventus U23, clima insolito e surreale in una bellissima serata di giugno. La Ternana sblocca subito l’incontro al 5’, su punizione di Mammarella, dopo atterramento di Partipilo al limite. La palla s’insacca sotto il sette. Il capitano dal limite punisce subito i bianconeri con una magistrale volee’. Buon ritmo gara con scambi in velocità da entrambe le parti. Nocchi al settimo su un contropiede fulmineo di Ferrante intercetta il pallone con uno splendido intervento a terra evitando il raddoppio rossoverde. Al 10’ atterramento in area di rigore da parte di Russo su Toure’ e l’arbitro decreta il penalty.Dal dischetto Brunori pareggia i conti. Al 27’ occasionissima per i bianconeri che con un colpo di testa di Del Sole colpiscono la traversa. La Juventus nella seconda parte del primo tempo è cresciuta ed ha aumentato l’intensità di gioco. Al 40’ contropiede rossoverde e palla in mezzo dalla sinistra, Vantaggiato e Ferrante  mancano un penalty in movimento mentre dalla destra Partipilo al volo sfiora la traversa. Al 40’ i rossoverdi reclamano un calcio di rigore per fallo di mano mentre al 45’ la Juventus con Rafia passa in vantaggio con un tap-in su corta respinta di Iannarilli.

Nel secondo tempo al 4’ De Olivera, subentrato nella ripresa sbaglia una delle più facili occasioni e davanti alla porta calcia sul fondo. Al 13’ Mammarella su punizione da circa trenta metri impegna severamente Nocchi che evita il secondo gol per il capitano rossoverde.. Entrano forze fresche per la Juventus, Portanova e Zanimacchia, mentre per la Ternana Defendi e Salzano che sostituisce uno spento Vantaggiato. La Ternana prova ad accelerare per recuperare lo svantaggio e la Juventus U23 gioca in contropiede. Difesa del bianconeri ben disposta e le polveri bagnate dei rossoverdi non si smentiscono ancora una volta. All’80 i mister cambiano ancora dentro Beruatto e Peeters per i piemontesi mentre i rossoverdi si giocano la carta Marilungo e Furlan. All’82’ la Ternana resta in dieci per  l’espulsione di Defendi, finale incandescente per i rossoverdi in inferiorità numerica. All’85’ Portanova manca il colpo del ko con un lungolinea a fil di palo. Nel finale entra anche Damian per Mammarella. Cinque minuti di recupero e finale senza sorprese, la Juventus U23 si aggiudica la Coppa Italia Serie C.

IL TABELLINO

Ternana: Iannarilli, Celli, Mammarella, Verna, Palumbo, Ferrante, Vantaggiato, Parodi, Russo, Paghera, Partipilo. All: Fabio Gallo

Juventus U23: Nocchi, Coccolo, Marchi, Brunori, Toure’, Di Pardo, Rafia, Frabotta, Fagioli, Del Sole, Alcibiade. All: Pecchia

Marcatori: 5’ Mammarella, 12’ Brunori, 45’ Rafia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*