Home / Archivio / Liliana Segre scrive agli studenti della “De Filis” in occasione delle iniziative per il Giorno della Memoria
LILIANA-SEGRE_L

Liliana Segre scrive agli studenti della “De Filis” in occasione delle iniziative per il Giorno della Memoria

“Cari ragazzi, vorrei essere con voi, guardarvi in volto, negli occhi, conoscere ognuno di voi. Non è possibile a causa della mia età e della stanchezza e quindi ecco le parole che vorrei riportarvi a voce”, inizia così la lettera che la senatrice a vita Liliana Segre ha scritto agli studenti dell’IC “De Filis” di Terni in occasione del Giorno della Memoria, che l’Istituto vivrà con un’iniziativa globale per tutti i suoi studenti. In occasione delle celebrazioni per la Giornata della Memoria che si svolgono ogni anno il 27 gennaio, infatti ben 750 alunni del nostro istituto partecipano ad un momento di riflessione condivisa sui temi legati alla Shoah, l’antisemitismo o argomenti ad essa strettamente legati e purtroppo molto attuali come la paura del diverso, l’indifferenza e i pregiudizi. I bambini della scuola primaria vedranno Mio fratello rincorre i dinosauri, film uscito lo scorso settembre nelle sale del cinema. Si tratta di una storia, peraltro vera, di accettazione e integrazione attraverso un percorso di comprensione e soprattutto tanto amore. Gli studenti della scuola secondaria di primo grado vedranno il film documentario Anne Frank:vite parallele , che ripercorre la vita di Anne Frank attraverso le pagine del suo diario e presenta contemporaneamente la vita di donne che hanno vissuto lo stesso dramma di Anne ma che sono sopravvissute e diventate testimoni della Shoah. I lavori multimediali, i cartelloni, le riflessioni personali dei bambini e dei ragazzi più grandi sono come sempre la parte più interessante ed emotivamente coinvolgente di tutto il progetto.

“Il mio  messaggio vi invita a non dimenticare la tragedia e l’orrore che è stata la persecuzione razziale, ma vuole essere un invito a non perdere mai la speranza e a camminare, una gamba davanti all’altra” – conclude Liliana Segre nella sua lettera, che pubblicheremo integralmente sul nostro sito proprio in occasione del 27 gennaio – “Che la marcia che vi aspetta sia la marcia della vita. Un abbraccio a tutti. Liliana Segre”.

Foto: TerniLife ©

PrintFriendly and PDF