Home / Archivio / Minirugby e Under 16 a Foligno, continuano a vincere i Draghi di coach Luca Mion (43-17)
u16 (2)

Minirugby e Under 16 a Foligno, continuano a vincere i Draghi di coach Luca Mion (43-17)

Ultima partita del girone di andata del mini campionato territoriale di categoria per i Draghi dell’Under 16 di coach Luca Mion. I rossoverdi affrontano il Foligno in trasferta e conquistano la  terza vittoria di campionato con il risultato finale di 43-17. La squadra ternana si presenta in formazione ridotta con 14 giocatori contro un Foligno molto giovane formato da quasi tutti giocatori al primo anno di Under 16. “Sono molto soddisfatto per la prestazione – commenta coach Mion – il risultato spiega l’andamento della partita ma al di là di quello sono riuscito a vedere cose ben più importanti come l’attitudine prima e durante la gara. Abbiamo avuto due momenti di difficoltà durante l’incontro a causa di un avversario mai domo, al quale faccio i complimenti per aver lottato fino alla fine, e alla stanchezza. Voglio sottolineare l’aggressività e l’organizzazione difensiva che oggi è emersa di più rispetto alle gare precedenti. In linea mediana l’asse Camuzzi-Mema sta iniziando ad entrare in sintonia e i risultati si sono visti con maggiori palloni giocati e maggiori azioni offensive. Adesso iniziamo il girone di ritorno e possiamo già vedere eventuali miglioramenti o lacune con gli avversari affrontati a un mese distanza”.

A Foligno di scena anche il raggruppamento del minirugby per le categorie Under 6 e Under 12. In una giornata dal tempo altalenante il piccolo Marco in franchigia con Gubbio ha giocato ben cinque partite migliorando di volta in volta, nonostante un avvio leggermente distratto a causa della pioggia e riuscendo poi a focalizzare l’attenzione soprattutto in attacco concludendo la giornata con due mete segnate nell’ultima partita e ben quattro in totale. “Sono molto soddisfatta del miglioramento del nostro piccolo Drago” commenta coach Francesca Lisci che poi analizza la partita dell’Under 12: “Nè il meteo avverso nè il fango hanno attenuato la voglia di giocare che oggi ha caratterizzato ognuna delle quattro partite gicate dai nostri Iacopo e Tommaso che si sono ben integrati con i pari età del Castello e hanno mostrato un rugby molto fisico, dove ogni meta ed ogni placcaggio sono stati sudati e meritati” spiega coach Lisci. Una finale non scontata ha assegnato il secondo posto finale alla franchigia con i giovani rossoverdi.

Foto: RT ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>