Home / Archivio / Cronaca / Alviano, Bartolomeo d’Alviano e Donna Olimpia Pamphili raccontati al castello
castello-di-alviano

Alviano, Bartolomeo d’Alviano e Donna Olimpia Pamphili raccontati al castello

È in programma domani al castello di Alviano la presentazione del progetto di ricerca “Dimore storiche e loro personaggi: Bartolomeo d’Alviano e Donna Olimpia Pamphili” nell’ambito dell’iniziativa “Castello in fiore” che si terrà sempre ad Alviano tra domani e domenica. La presentazione della ricerca è a cura di Attilio Faroppa Arduino e la proiezione fotografica è di Emanuele Grilli. Verranno raccontate le residenze d’epoca dove hanno vissuto negli anni famiglie importanti che hanno governato la vita sociale ed economica locale e non solo; casati storici che hanno influenzato anche azioni di politica del più vasto territorio nazionale, in tutti i periodi della storia e soprattutto prima del Regno d’Italia, attraverso l’appartenenza allo Stato della Chiesa.

“L’idea – dicono gli organizzatori – è quella di generare una occasione per incoraggiare le persone, in particolare i giovani, a esplorare la ricchezza culturale e a riflettere sul ruolo importante che un patrimonio di questo tipo riveste nella nostra storia. Il patrimonio culturale ci consente di comprendere il passato e di costruire il futuro, cominciando dalle nostre realtà locali che proprio nella maggiore conoscenza dei beni artistici e storici ritrovano la fonte dell’identità della comunità. In queste residenze hanno vissuto – negli anni – famiglie importanti che hanno governato la vita sociale ed economica locale e non solo; casati storici che hanno influenzato anche azioni di politica del più vasto territorio nazionale, in tutti i periodi della storia e soprattutto prima del Regno d’Italia, attraverso l’appartenenza allo Stato della Chiesa”.

La ricerca si pone l’obiettivo di essere l’occasione per una maggiore conoscenza del patrimonio culturale e dei beni artistici e storici del territorio e per ritrovare attraverso lo studio del passato una fonte di identità della comunità. La conclusione del lavoro iniziata lo scorso anno, è prevista per agosto con la stampa di una pubblicazione anche in formato digitale di tutti i risultati della ricerca storica e di valorizzazione di beni artistici e culturali con specifico riferimento ai palazzi ed alle famiglie nobiliari presenti ad Amelia e nei borghi dell’Amerino.

Foto: TerniLife ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>