Home / Archivio / “La Terni della scherma è pronta per organizzare eventi di livello mondiale”
20181026_112804

“La Terni della scherma è pronta per organizzare eventi di livello mondiale”

“I dati sono chiari, Terni ha risposto ottimamente alla sfida e merita di organizzare qualcosa di importante. La città ha dimostrato di essere all’altezza”.

Il Presidente della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso traccia un bilancio estremamente positivo dei Campionati Europei di Scherma Paralimpica che si sono tenuti lo scorso mese di settembre e lancia (ancora non ufficialmente) la candidatura di Terni per un evento a livello mondiale:

“La scherma ha il dovere di dire grazie alla città per la sua partecipazione, al Circolo Scherma Terni per la serietà organizzativa, all’amministrazione comunale e alle istituzioni regionali per l’attenzione data a un evento che non a caso ha avuto un’eccezionale risonanza mediatica, con ricadute positive sotto il profilo economico, sportivo e sociale per il territorio”.

Alla tavola rotonda aperta alla stampa che si è tenuta nella sala giunta di Palazzo Spada erano presenti il Sindaco di Terni Leonardo Latini, gli Assessori allo Sport e alla Cultura, Elena Proietti e Valeria Alessandrini, il consiglio direttivo del Circolo Scherma Terni e il delegato regionale della FIS, Giovanni Marella.

L’istituto di ricerca Datamining di Alessandro Sproviero, su commissione dalla Federazione Scherma, ha condotto una ricerca sull’impatto che la manifestazione ha avuto sul tessuto cittadino: “Gli indicatori dicono che la città ha vissuto l’evento con partecipazione e l’economia locale ne ha avuto beneficio.

Tra i commercianti e gli albergatori intervistati ben il 75% era a conoscenza dell’evento, il 9% ha seguito almeno una gara dal vivo ed il 20% si è sentito coinvolto nella promozione dei Campionati, percepiti come adatti ai giovani e adattissimi alle famiglie. Uno degli aspetti principale dell’indagine riguarda la notorietà di Terni in Europa, notevolmente accresciuta dopo le gare, e soprattutto l’impatto economico. L’11% dei commercianti e degli albergatori ha dichiarato di aver notato un incremento del fatturato ma supponiamo che possano essere molti di più. In percentuale l’incremento del fatturato è stato del 4,2%, notevole dato che parliamo di un evento sportivo”.

“E’ stata una festa di popolo – le parole del Sindaco di Terni Leonardo Latini, da sempre vicino al mondo della scherma ternano – si conferma la grande tradizione che lega il circolo al nostro territorio e a tutta la città”. Il Presidente del Circolo Scherma Alberto Tiberi, non a caso, continua a ricevere attestati di stima e messaggi di ringraziamento dalle federazioni e dai circoli di tutta Europa.

E sottolinea l’impatto sociale che l’evento ha avuto anche dentro le mura del circolo ternano: “Abbiamo registrato un incremento notevole nelle iscrizioni, da parte di ragazzi con disabilità per il fatto che oggi il nostro circolo è completamente privo di barriere architettoniche, ma non solo loro. Vengono bambini con disturbi dell’apprendimento e con difficoltà di sensibilità mentale che generalmente hanno problemi a rimanere molto tempo dentro la stessa struttura sportiva con il rischio poi di venire emarginati.

Famiglie che prima non comunicavano le problematiche dei loro figli adesso sono più aperte al dialogo, alla collaborazione e alla condivisione. Garantiamo a tutti la stessa attenzione e siamo fiduciosi che la grande risonanza mediatica che abbiamo avuto durante gli Europei, anche sotto il profilo dell’impatto sociale, venga riconosciuta anche da parte di qualche istituzione”.

 

Foto: Scherma Terni ©

PrintFriendly and PDF

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>