Home / Archivio / Terni protagonista del motoraduno nazionale “Trofeo delle regioni”
motociclisti ok

Terni protagonista del motoraduno nazionale “Trofeo delle regioni”

Ancora una volta Terni sarà protagonista di un evento mototuristico nazionale.

Per la prima edizione del “Trofeo delle Regioni” Mototurismo Nazionale , la Federazione Motociclistica Italiana ha scelto l’Umbria, dal 28 al 30 settembre, centinaia di motociclisti provenienti da tutte le regioni d’Italia raggiungeranno Spello (sede dell’evento).

L’organizzazione è guidata dal Comitato Regionale dell’Umbria con il supporto dei Moto Club che hanno scelto di essere parte integrante di questa prima edizione.

Il Moto Club Maxi Moto Group ha unito le forze con il Moto Club Amici Umbri di Foligno per dare vita ad un itinerario che vedrà di nuovo Terni e la Valnerina protagonisti indiscussi di un grande evento mototuristico che porterà nel nostro territorio circa 100 motociclisti che, come da programma, visiteranno le nostre eccellenze e gusteranno i nostri meravigliosi sapori e ritorneranno nelle loro regioni con il ricordo di una “accoglienza” che a Terni non facciamo mai mancare.

Le Regioni che saranno presenti nel nostro tour saranno: Lombardia, Piemonte e Friuli Venezia Giulia.

L’arrivo a Terni è previsto per le 11 di sabato 29 settembre ed il Tour inizierà con il saluto dell’Amministrazione Comunale per proseguire in direzione Cascata delle Marmore Belvedere Superiore con omaggio al monumento a Libero Liberati e visita al Museo Archeologia Industriale e sentiero 1.

Per il pranzo ci trasferiremo a Piediluco dove è previsto anche il giro del lago in battello, il gruppo ripartirà poi alla volta di Rasiglia e ritorno a Spello per sfilata e grande festa per tutti.

A nome del nostro Moto Club, del CORE Umbria FMI e della Federazione Motociclistica Italiana intendiamo ringraziare l’Amministrazione Comunale di Terni, il Comando della Polizia Municipale di Terni, la BCT, la Proloco Marmore per la grandissima disponibilità e collaborazione riservata all’evento.

Foto: TerniLife ©

PrintFriendly and PDF