Murales in città, Rossi: “Dedicarli a personaggi e avvenimenti storici locali”

“Nella seduta dell’ultimo Consiglio Comunale di Terni ho depositato un atto di indirizzo per i prossimi murales che verranno realizzati in città.
Ricordo che la funzione (anche originaria) di questo tipo di pittura è di comunicare idee sociali al popolo, diventata poi negli anni vera forma di espressione artistica, rappresentando uno degli aspetti più innovativi dell’arte contemporanea nelle città, affermandosi in seguito con il fenomeno dei graffiti”.
Questo si legge in una nota del consigliere comunale di Terni Civica Michele Rossi.
“Nel rispetto della libertà artistica, ho ritenuto opportuno chiedere all’esecutivo di indirizzare le tematiche di alcune future opere di prossima realizzazione su personaggi, avvenimenti storici, luoghi e sensibilità proprie della nostra città e della nostra comunità.
E’ nelle intenzioni di questa amministrazione promuovere Terni come città della Street art attraverso un lavoro che porterà ad emanare sempre più nuovi bandi ed a concepire un festival che si spera potrà essere annuale ed attrattivo per la Regione ed il centro Italia. e che già diversi murales sono stati realizzati in città in particolare attraverso l’iniziativa “Gemellarte” (Festival internazionale di arte contemporanea nato per rivitalizzare i gemellaggi fra le città di Terni e Saint-Ouen, e valorizzare il patrimonio locale).
Anche per l’edizione 2021 sono stati annunciati la realizzazione di nuovi murales in zone già individuate.
Che non vi è stato alcun ascolto del consiglio comunale riguardo tale iniziativa.
Ho inteso così riportare la sensibilità di chi osservando le opere già qui realizzate, che inevitabilmente si inseriscono con forza nel tessuto urbano, lamenta l’assente o poco esplicita attinenza con la città o comunque una difficile lettura trattandosi di opere con temi piuttosto astratti”.
Foto: TerniLife ©
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*