Home / Archivio / Mercato del mercoledì, ambulanti sul piede di guerra: “Il sindaco esiste? Vogliamo andarcene dallo Staino”

Mercato del mercoledì, ambulanti sul piede di guerra: “Il sindaco esiste? Vogliamo andarcene dallo Staino”

“Il mercato del mercoledì allo Staino non ce la fa più ad andare avanti. Ma il sindaco di Terni esiste? E’ un fantasma?”.

Con questa provocazione gli ambulanti del mercato del mercoledì alzano la voce ancora una volta per portare a conoscenza le problematiche legate al luogo non adatto allo svolgimento del mercato e al mancato trasferimento in zona corso del Popolo.

L’associazione Goia, Gruppo organizzato indipendente ambulanti torna sulla problematica, legata all’attuale ubicazione dei banchi, sfavorevole per gli ambulanti e per i clienti.

“Dopo il mancato trasferimento del mercatino all’area tra corso del Popolo, largo Frankl, piazza Ridolfi e via Colombo – spiega il portavoce del gruppo Goia – siamo arrivati a credere che il sindaco di Terni sia inesistente, considerando che non ha mai speso una parola per noi”.

L’assessore al Commercio Stefano Fatale ha fatto sapere che dopo l’emergenza sanitaria sarà effettuato il trasferimento del mercato.

I 106 banchi quindi per ora dovranno rimanere ancora nel parcheggio dello Staino.

“La pavimentazione non è adatta alle nostre esigenze – continua il Goia – anche stamattina è caduta una signora a causa delle buche, del pavimento ghiacciato e delle pozze di acqua che si creano quando piove. Non possiamo andare avanti così, chiediamo che il sindaco Latini intervenga”.

Foto: Monica VITALI ©

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*